Ariana Grande torna a Manchester in occasione del gay pride

0

L’ultima volta che è stata a Manchester era il 22 maggio 2017 e un attentato terroristico spezzò la giovane vita di 22 fan alla fine di un suo concerto. Ieri, ad oltre due anni da quel giorno, Ariana Grande è tornata ad esibirsi nella città inglese in occasione del gay pride.

«Manchester occupa un posto davvero speciale nel mio cuore» ha detto, visibilmente emozionata. La popstar americana è stata acclamata a gran voce dal pubblico del Manchester Pride Live, celebrazioni annuali della comunità LGBT+.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Poco più di mezz’ora la durata della sua esibizione: nove pezzi tra cui One last time No tears left to cry, che hanno commosso il pubblico.  «Sono molto felice di essere con voi, grazie per l’accoglienza. Perdonatemi, sono molto nervosa, avrei molte cose da dire ma sono sopraffatta dalle emozioni» ha detto appena salita sul palco.

I BRANI:
No Tears Left to Cry
Be Alright
Break Up With Your Girlfriend, I’m Bored
Side to Side
7 Rings
Break Free
Breathin
Thank U, Next
One Last Time

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Cristina Scarasciullo
22 anni e una grande passione per la musica, in particolare per quella italiana. Scrivere è sempre stata una necessità fin da piccolissima, così dopo la maturità scientifica ha scelto di proseguire gli studi nell'ambito della comunicazione, per coltivare il sogno di diventare giornalista. Oltre alla musica ama lo sport, il cinema e i viaggi.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome