Franco Battiato, da oggi in preorder “Torneremo ancora”

0

Nel quarantesimo anniversario dalla pubblicazione de L’era del cinghiale bianco, album di svolta stilistica e tematica nella sua produzione, Franco Battiato annuncia l’arrivo di un nuovo lavoro discografico: Torneremo ancora vedrà la luce il prossimo 18 ottobre, ed è disponibile in preorder digitale già da oggi, a questo link.

L’album, disponibile in CD  e doppio LP su etichetta Sony Music Legacy, conterrà la title track, inedita, e quattordici tra i più grandi successi del cantautore catanese, incisi live due anni fa nel corso di una tournée con la Royal Philharmonic Concert Orchestra diretta dal Maestro Carlo Guaitoli: una nuova veste per brani che sono parte integrante del nostro più prezioso patrimonio musicale.

LA TRACKLIST:

Torneremo ancora
Come un cammello in una grondaia
Le sacre sinfonie del tempo
Lode all’inviolato
L’animale
Tiepido aprile
Povera patria
Te lo leggo negli occhi
Perduto amor
Prospettiva Nevsky
La cura
I treni di Tozeur
E ti vengo a cercare
Le nostre anime
L’era del cinghiale bianco

Ad accompagnare Franco Battiato, la cui storia artistica rende futile ogni presentazione, sarà, come già scritto, la Royal Philharmonic Concert Orchestra, filiazione della Royal Philharmonic Orchestra, fondata a Londra nel 1932 e considerata uno degli ensemble classici più prestigiosi al mondo, in grado di vantare collaborazioni con nomi del calibro di Burt Bacharach, Luciano Pavarotti e José Carreras. Non solo classico, però, nella sua storia: tanti sono stati, infatti, anche gli incontri con artisti del mondo del pop-rock, da Tina Turner a Liza Minnelli, a Sting, a Stevie Wonder.

Ricordiamo che lo scorso 19 luglio è stata pubblicata una riedizione speciale — in CD, LP e vinile — de L’era del cinghiale bianco, del quale, come ricordavamo in apertura, ricorre proprio nel 2019 il quarantennale. Il CD presenta  16 tracce con 9 bonus track e tre inedite demo version: Il re del mondo, Stranizza d’amuri e Strade dell’Est; sono inoltre presenti 2 versioni in lingua straniera: La era del jabalì blanco e The king of the world, oltre a 4 brani dal vivo: Il re del mondo (Teatro Nazionale Iracheno di Baghdad, 1992), Strade dell’Est (Arena Romana di Padova, 1994), Stranizza d’amuri (Teatro dell’Archivolto di Genova, 1994) e L’era del cinghiale bianco (Teatro Lirico di Milano, Dicembre 1988).

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome