31 Agosto 2007, esce Michael Clayton

0

Tony Gilroy, regista di non grandi opere e sceneggiatore della saga di Bourne (Identity, Supremacy, Ultimatum), fa centro nel 2007 con un film dall’impianto classico nella sua struttura, ma dalla pulizia, dalla precisione, dalla capacità di scrittura, e dall’eleganza assolutamente rare. Michael Clayton è disseminato di parole, dialoghi , indizi, che presi singolarmente possono anche sembrare avulsi, ma che in realtà, proprio come il seme della multinazionale protagonista del film, crescono piano piano, fino a che tutto sembra trovare, sul finale, un proprio senso.

Da sottolineare le atmosfere livide, plumbee — associate alle musiche sospese di James Newton Howard — che danno una qualità particolare al film, come fosse un sogno sconnesso qua e là, ma che non ci forniscono mai elementi concreti a supporto del dubbio che non si tratti di vita reale.

E magistrali le interpretazioni: grandi Tom Wilkinson e Sidney Pollack, ma soprattutto grandi George Clooney, perennemente livido, stropicciato, come qualcuno che si è appena svegliato, gli occhi insabbiati da un simbolico grumo di sonno, la vita che desidera che gli scorre via dalle dita. E bravissima Tilda Swinton, più che meritato premio Oscar per la sua impeccabile interpretazione di una manager untuosamente dignitosa.

I 15 minuti finali sono da cineteca: tesissima l’ultima sequenza, nella quale Clayton/Clooney diventa “Shiva, il dio della Morte”, e si allontana nel taxi, senza meta. Camera fissa sul suo volto dapprima teso e poi, dopo un sospiro, finalmente sollevato. Come si fosse risvegliato da un brutto sogno. Splendido.

Altre ricorrenze

  • 1949, nasce Richard Gere, American gigolo e Ufficiale e gentiluomo
  • 1972, nasce Chris Tucker, attore di Rush hour e Il lato positivo
  • 1973, muore John Ford, regista di Ombre rosse e Furore, 4 Premi Oscar
  • 1979, muore Jean Seberg, attrice di Finoall’ultimo respiro e Il ruggito del topo
  • 2007, esce Redacted di Brian De Palma, forse il miglior film sulla infinita guerra in Iraq
  • 2011, esce Le idi di marzo, di George Clooney, con un grande Ryan Gosling

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome