Milano Bike City sul grande schermo

Sabato 14 e domenica 15 settembre 2019 al Cinemino di Milano la proiezione di Ladri di biciclette e Il colore della fatica - Il Giro, l’Italia e gli italiani in bicicletta

0

Nella seconda edizione di Milano Bike City

Antonio (Lamberto Maggiorani), un disoccupato romano riesce a essere assunto come attacchino, impiego che necessita dell’uso di una propria bicicletta acquistata con la biancheria che sua moglie ha portato al monte di pietà. L’uomo, disperato, si accorge del furto del suo indispensabile strumento di lavoro. Decide allora di rubare a sua volta una bicicletta, ma, scoperto, è aggredito dalla folla che lo lascia solo dopo aver visto negli occhi del suo bambino le lacrime di paura e di spavento. Tratto dall’omonimo romanzo di Luigi Bartolini, sceneggiato da Cesare Zavattini, Ladri di biciclette, 1948,  capolavoro del neorealismo firmato da Vittorio De Sica, è una lucida e crudele immagine del dopoguerra italiano tra miseria e povertà. Il film, restaurato dalla Cineteca di Bologna, è in programma sabato 14 alle ore 12.10 e domenica 15 alle ore 13.35 nell’ambito della manifestazione Milano Bike City. Seguirà il 14 settembre ore 13.50 e domenica 15 ore 12.25 il documentario di Andrea Gropplero di Troppenburg, omaggio sorridente all’evento sportivo più amato dagli italiani: Il Giro d’Italia, raccontato a partire dalle rare sequenze esistenti sul primo Giro del 1909, passando per la prima tappa Milano-Bologna fino ai giorni nostri. Un viaggio nei filmati d’archivio dell’Istituto Luce per vivere le emozioni del Giro. Parole, immagini, leggende più o meno provate. Ci accompagneranno alla scoperta del Giro, oltre a Davide Cassani, c.t. della Nazionale di ciclismo, personalità dello sport come Romano Prodi, noto cicloamatore, Enrico Brizzi, scrittore appassionato di bici e di ciclismo, Ernesto Colnago, storico meccanico del Giro e grande costruttore di biciclette, Giorgio Squinzi, patron della Mapei, una delle squadre più vittoriose della storia, Massimo Cacciari, filosofo e appassionato, Urbano Cairo editore RCS, proprietario Gazzetta dello Sport e del Giro d’Italia, Achille Bonito Oliva, critico d’arte e appassionato del giro e tre grandi campioni italiani come Felice Gimondi con tre vittorie e nove podi conquistati, Francesco Moser, con cui è cominciata l’era tecnologica del Giro, e Vincenzo Nibali, il nuovo campione del Giro d’Italia globalizzato.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Pierfranco Bianchetti
Pierfranco Bianchetti , giornalista pubblicista e socio del Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani è laureato in Sociologia a Trento. Ex funzionario comunale, responsabile dell’Ufficio Cinema del Comune di Milano, ha diretto n l’attività del Cinema De Amicis fino alla chiusura nel 2001. Ha collaborato a Panoramica – I Film di Venezia a Milano, Locarno a Milano, Il Festival del Cinema Africano; Sguardi altrove; ha scritto sulle pagine lombarde de l’Unità e de Il Giorno, Spettacoli a Milano, Artecultura, Top Video; Film Tv; Diario e diversi altri periodici. Attualmente scrive per Cinecritica, collabora a Riquadro.com e cura il sito lombardo del SNCCI. Ha realizzato rassegne e cicli sul tema “Cinema e Storia” presso il “Civico Museo di Storia Contemporanea” di Milano e la Biblioteca Civica di Via Oglio.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome