Mika, “Sanremo” anticipa il nuovo album

0

Sanremo. Basta la parola, e l’associazione d’idee con la storica kermesse musicale verrà immediata, che si sia italiani o che l’Italia la si ami per interposto oceano. A partire dallo scorso 5 settembre, però, Sanremo è anche il titolo di un singolo: precisamente, del terzo brano estratto dal nuovo album di Mika, My Name Is Michael Holbrook (vero nome dell’artista), in uscita il prossimo 4 ottobre. Il cantautore anglo-libanese motiva così la scelta: «La canzone è proprio dedicata alla prima città che ho visitato in Italia, è una cartolina della mia infanzia. Parla delle vacanze che facevamo in famiglia, quando eravamo ospiti in Costa Azzurra da una zia che ci faceva un po’ pesare la nostra presenza. Allora mia mamma caricava sulla sua auto tutti noi bambini e le sue amiche e ci portava in gita a Sanremo, che costava meno ed era accogliente per una famiglia bohémien come la nostra. Dall’idea di evasione di quelle gite, è nata l’ispirazione di Sanremo. Questa canzone si può riferire a qualsiasi persona che cerchi compagnia, abbia bisogno di un attimo per stare bene, rilassarsi con un aperitivo in riva al mare, trovare nuova gioia. Sanremo è anche la prima città in cui abbia mai cantato in Italia, mi sono esibito al Festival una settimana prima che uscisse il mio primo album, per cui il legame è ancora più forte».

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Frutto di due anni di scrittura tra le pareti domestiche tra Miami, Londra e la campagna toscana, My Name Is Michael Holbrook ci porterà a scoprire l’essenza dell’identità di Mika, dai rapporti familiari a un bagaglio di piccole e grandi esperienze, tra momenti di leggerezza e struggenti episodi chiave della sua vita e della sua famiglia, come spiega lui stesso: «Sono andato alla ricerca di chi avrei potuto essere, se non fossi stato Mika. Certi artisti si cimentano con un alter ego artistico, dal grandioso David Bowie con Ziggy Stardust, fino a Beyoncé con Sasha Fierce. Io ho fatto il contrario, sono andato a scoprire l’uomo dietro l’artista» .

4 album in studio, 1 album in concerto sinfonico, 1 raccolta antologica, 23 singoli e 4 DVD live che gli hanno fruttato certificazioni d’oro e di platino in 32 Paesi del mondo per oltre 10 milioni di dischi venduti: questi, in breve, i numeri di una brillantissima carriera, iniziata nel con il successo planetario di Grace Kelly (più di un milione e mezzo di copie solo tra Regno Unito e USA) nel 2007 e che non ha mai conosciuto brusche frenate, né improvvisi rallentamenti. Artista dall’inconfondibile vocalità, spesso paragonata per estensione e purezza a quella di Freddie Mercury, Mika rappresenta un unicum per la sua capacità di inventare e reinventarsi, osando nella costruzione scenica quanto nella sperimentazione sonora e dando sempre vita a performance la cui impeccabile qualità tecnica va a braccetto con l’affascinante originalità estetica.

Questa settimana, Mika inizia il Tiny Love Tiny Tour, una serie di live teatrali nel Nord America con date sold out a New York, Los Angeles,. San Francisco, Montreal e Città del Messico. A novembre, poi, porterà le nuove canzoni e i suoi straordinari successi in giro per l’Europa: il Revelation Tour comincia a Londra il 10 novembre, per proseguire in Spagna, Francia, Italia, Svizzera, Olanda, Belgio e Lussemburgo. Il tour italiano promosso da Barley Arts si articolerà in ben 12 tappe nelle grandi arene di altrettante città, un record per un artista internazionale di grosso calibro.

LA COVER E LA TRACKLIST

Tiny Love/ Ice Cream/ Dear Jealousy/ Paloma/ Sanremo/ Tomorrow/ Ready to call this love/ Cry/ Platform Ballerinas/ I Went To Hell Last Night/ Blue/ Stay High/ Tiny Love Reprise

LE DATE ITALIANE

24/11 – TORINO, Pala Alpitour
26/11 – ANCONA, PalaPrometeo
27/11 – ROMA, Palazzo dello Sport
29/11 – CASALECCHIO DI RENO (BO), Unipol Arena
30/11 – MONTICHIARI (BS), PalaGeorge
02/12 – LIVORNO, Modigliani Forum
03/12 – ASSAGO (MI), Mediolanum Forum
01/02/2020 – PADOVA, Kioene Arena
02/02 – BOLZANO, PalaOnda
05/02 – NAPOLI, Teatro PalaPartenope
07/02 – BARI, Palaflorio
08/02 – REGGIO CALABRIA, Palacalafiore

Il viaggio proseguirà nella primavera del 2020 negli Stati Uniti, in Canada, Sud America, Giappone, Cina e Korea. Mika ne parla così: «Anche il titolo del tour si collega al mio percorso di ricerca identitaria e — per l’appunto — rivelazione che ho intrapreso in questa nuova avventura artistica. Sto preparando uno spettacolo ricco di sorprese, forte delle esperienze e del bagaglio acquisito con i miei spettacoli televisivi, ma riportando la musica al centro di tutto. In Italia, poi, per me sarà una emozione viaggiare da un estremo all’altro della penisola. Con Stasera CasaMika vi ho invitati tutti a fare festa a casa mia, stavolta sarò io a venire a casa vostra. Verrò bussando alla vostra porta, città per città. Spero mi accoglierete».

Le prevendite al pubblico di ogni data del tour italiano saranno aperte sui tre circuiti Vivaticket, Ticketmaster e Ticketone. Per restare in contatto con l’artista, vi invitiamo a seguire la sua pagina Facebook ufficiale.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Chiara Rita Persico
Classe ’83, nerd orgogliosa e convinta, sono laureata con lode in ingegneria dei sogni rumorosi ed eccessivi, ma con specializzazione in realismologia e contatto col suolo. Scrivo di spettacolo da sempre, in italiano e in inglese, e da sempre cerco di capirne un po’ di più della vita e i suoi arzigogoli guardandola attraverso il prisma delle creazioni artistiche di chi ha uno straordinario talento nel raccontarla con sincerità, poesia e autentica passione.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome