Venditti costretto a tagliare la scaletta perché il Comune intima di staccare la corrente: polemiche a Parma

0

È proprio Antonello Venditti, tramite un video postato sui social, a dimostrare il suo disappunto riguardo l’organizzazione del concerto a Parma di ieri sera. All’inizio dello spettacolo, il Comune di Parma gli aveva intimato: “se si supera l’orario consentito, staccheremo la corrente”. Ebbene, quello che sembrava un avvertimento, si è trasformato in realtà: è mezzanotte in punto, quando un addetto comunica a Venditti che è ora di chiudere. La corrente non è stata staccata, ma la scaletta ha dovuto subire un netto taglio. Venditti dichiara di non essere mai stato vittima di un simile oltraggio durante tutta la sua carriera.

Per capire quanto accaduto ieri sera, ci sono da spiegare alcuni aspetti: il luogo dove si è svolto il concerto, il parco della Cittadella, è sito in una zona residenziale prossima al centro di Parma.  I cittadini residenti si sono fortemente lamentati per il disturbo della quiete pubblica durante il concerto di Salmo della sera precedente, e così Venditti ne ha subito le conseguenze. Resta comunque da specificare che per quanto disturbo possa  arrecare la musica (quando i motivi per cui lamentarsi davvero potrebbero essere ben altri), il parco della Cittadella non è abitualmente un luogo adibito allo svolgimento di concerti e che quindi, anche gli abitanti stessi avrebbero potuto dimostrare un po’ più di tolleranza, dato che il PARMA CITTADELLA MUSICA durerà solo cinque giorni, e che per le prossime date ci sarà il musical Notre Dame De Paris, che con i suoi 150 minuti di durata lascerà ampio spazio al silenzio, ben prima della mezzanotte. Parma è la città che si appresta a diventare Capitale Italiana della Cultura 2020 e queste premesse non sono le migliori che ci si potesse prospettare.

Il concerto di ieri sera ha comunque entusiasmato i presenti. Il pubblico di Venditti comprende tutte le generazioni e le sue canzoni coinvolgono chiunque le stia ad ascoltare. Bellissima anche la location, un grande palco, con una enorme platea seguita da una tribuna innalzata per l’occasione collocati al centro del parco. Venditti ha come sempre illustrato la storia di ogni canzone, raccontando l’album Sotto il segno dei Pesci che, dall’inizio del tour a oggi, ha compiuto 41 anni.

Ecco la scaletta, nella quale sono specificati i pezzi tagliati. Un vero peccato, perché come ultima canzone era prevista Roma Capoccia, brano non eseguito durante i passati concerti.

  1. Raggio di luna
  2. I ragazzi del Tortuga
  3. Giulio Cesare
  4. Piero e Cinzia
  5. Peppino
  6. Stella
  7. Non so dirti quando
  8. Lilly
  9. Compagno di scuola
  10. Ci vorrebbe un amico
  11. Notte prima degli esami
  12. Sotto il segno dei pesci
  13. Francesco
  14. Bomba o non bomba
  15. Chen il cinese
  16. Sara
  17. Il telegiornale
  18. Giulia
  19. L’uomo falco
  20. Dimmelo tu cos’è
  21. Dalla pelle al cuore (tagliata)
  22. Unica (tagliata)
  23. Che fantastica storia è la vita (tagliata)
  24. Amici mai (tagliata)
  25. Alta marea
  26. Benvenuti in paradiso
  27. In questo mondo di ladri
  28. Ricordati di me
  29. Roma Capoccia (tagliata)

Di seguito la photogallery del concerto:

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome