Sarò anche poeta – Rigo e il Poesia Festival 2019

0

La vita del musicista orgogliosamente indipendente, in quell’anno bizzarro che è il 2019, prevede una dieta ricca e variegata, per cui si deve assolutamente possedere la capacità di passare da un dj-set alla partecipazione a un prestigioso Festival di Poesia come il “Poesia Festival 2019” quindicesima edizione.

Il festival è una gioiosa e vitale celebrazione di un istinto verso la bellezza che rende l’essere umano così straordinario. Il tutto ha la direzione importante e appassionata di Roberto Alperoli, una figura quantomai necessaria di “agitatore culturale”, a sua volta poeta.

Con Roberto abbiamo collaborato spesso negli anni, sempre occasioni di valorizzare i “crossroads” di johnsoniana memoria, quei luoghi ove si incontrano le strade e si mescolano e puoi trovarti a dirigerti a Sud quando eri partito per andare a Nord.

Negli anni, grazie al lavoro sul territorio che Roberto ha svolto nelle amministrazioni, abbiamo intitolato una stazione al grandissimo Ti Jean, ovvero Jack Kerouac, che ha poi dato origine a una ciclabile:

https://www.terredicastelli.eu/luoghi-di-interesse/ciclabile-jack-kerouac/

Abbiamo anche celebrato il grande Ivan Graziani assieme a Robby Pellati e all’esegeta grazianiano Mel Previte. Quando Roberto è diventato giustamente assessore alla Cultura del comune di Modena, abbiamo collaborato a diverse celebrazioni in musica che sono poi divenute le serate denominante “29 settembre”, imperniate sul ruolo che la città di Modena ha avuto nell’origine di una scena beat autoctona.

Ci siamo rivisti quest’estate con Roberto perché, in modo assolutamente non calcolato, ho pensato di inserire una sua lettura poetica con musica improvvisata (altresì nota come reading) all’interno di una festa della trebbiatura della quale ho curato la direzione artistica: il festival, articolato in tre giorni di musica, conferenze scientifiche e vita in campagna, si chiama Trebbia-Mo, e potete dare uno sguardo alla pagina Facebook relativa:

https://www.facebook.com/TrebbiaMO/

Roberto mi ha proposto di far leggere poesie a un collettivo di poeti giovani oltre a lui e la proposta mi ha folgorato: l’idea stessa che dei giovani avessero la voglia e l’energia di salire su un palco per leggere delle loro composizioni era una sfida alla quale non potevo sottrarmi.

Il reading è stato foriero di bellissime vibrazioni, il potere delle parole si è alzato verso un cielo estivo e abbiamo unito musica e parole, che, d’altronde, mai sono state separate e divise.

 

Ora arriva il momento di partecipare al “Poesia Festival 2019” su invito di Roberto nella serata del 17 settembre:

La cosa ha chiaramente scatenato l’ilarità di mio figlio, che ridacchia senza soluzione di continuità nel vedermi inserito in così prestigioso programma. Io vi invito però a fare un giro nel sito, e magari a passare.

L’appuntamento è per martedì 17 settembre 2019 dalle 21 alla Rocca Rangoni di Spilamberto per una bella serata di parole e musica.

https://www.poesiafestival.it/

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome