“Break the Wall”, a Milano una nuova residenza artistica

0

Il Circolo Arci Bellezza di Milano si appresta a ospitare Break the Wall – Percorsi musicali per l’inclusione: lo storico circolo culturale milanese si è infatti aggiudicato il bando SIAE PER CHI CREA, e a partire dal 19 ottobre 2019 diventerà residenza artistica gratuita destinata a una decina di giovani producer musicali, con e senza disabilità, e ad almeno sei gruppi con quattro/cinque musicisti, di cui uno con disabilità.

Il progetto intende affermare il valore della musica come vettore fondamentale nei processi di inclusione e coesione sociale per la sua capacità intrinseca di far emergere e dialogare le potenzialità e le abilità inespresse di ogni essere umano, soprattutto di quelli con maggiori problematicità. L’età degli artisti, che provengono dall’area della città di Milano e da alcune realtà della regione Lombardia, varierà dai 16 ai 34 anni. Durante la residenza verranno organizzate, a titolo totalmente gratuito, attività di formazione e aggiornamento sulla produzione e la composizione, e sulla gestione tecnica del palco e degli spettacoli, attraverso sessioni dedicate al lavoro con strumenti musicali e supporti tecnologici digitali.

I docenti saranno professionisti dalla comprovata esperienza:

Umberto Palazzo (direttore artistico della residenza e docente responsabile della residenza per producer): musicista, compositore, produttore e dj, esperto di ogni tecnologia di produzione, dai registratori a nastro alle attuali DAW;
Cesare Marocco (docente/tutor della residenza per producer): musicista, compositore, produttore, dj e arrangiatore;
Dario Tornaghi (docente responsabile della residenza per band): musicista, compositore e produttore.

La selezione dei candidati si svolgerà dal 14 al 16 ottobre 2019 (QUESTO il link per l’iscrizione).

A conclusione del programma Break the Wall sono previsti la realizzazione di tre giornate di festival presso le strutture e gli spazi di Arci Bellezza — in occasione delle quali verranno presentate le creazioni dei producers e delle band che hanno partecipato alla residenza artistica —, e un tour di quattro o cinque date che vedrà i protagonisti esibirsi in alcune importanti realtà di Milano e della Lombardia. La residenza artistica per i producers sarà interamente ospitata presso il circolo, mentre per le band più di due terzi del residenziale si svolgerà presso lo Studio XLR di S. Donato Milanese, per poi tornare ai locali Arci per la fase finale. Le tre giornate dedicate al festival saranno il 16, 17 e 18 aprile 2020, mentre il tour inizierà tra maggio e giugno.

Per ulteriori informazioni, vi rimandiamo alla pagina Facebook di Arci Bellezza.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Chiara Rita Persico
Classe ’83, nerd orgogliosa e convinta, sono laureata con lode in ingegneria dei sogni rumorosi ed eccessivi, ma con specializzazione in realismologia e contatto col suolo. Scrivo di spettacolo da sempre, in italiano e in inglese, e da sempre cerco di capirne un po’ di più della vita e i suoi arzigogoli guardandola attraverso il prisma delle creazioni artistiche di chi ha uno straordinario talento nel raccontarla con sincerità, poesia e autentica passione.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome