12 Ottobre 2004, esce Sideways

0

Insieme a Little Miss Sunshine (2006), Sideways è forse la miglior commedia degli ultimi 20 anni negli USA, ottimamente diretta dall’Alexander Payne di Nebraska e A proposito di Schmidt, tanto che, caso più unico che raro per una commedia, avrà ben 5 candidature agli Oscar nel 2005 (vincendo solo quella per la miglior sceneggiatura).

Straordinario il viaggio di Miles e Jack tra le aziende vinicole della California, una specie di addio al celibato a due, il film diviene praticamente una specie di manifesto per la cultura della degustazione del vino negli USA, dandole un fortissimo impulso. Oltre alla sceneggiatura e ai dialoghi, immensamente divertenti e amari, quasi un Mario Monicelli d’Oltreoceano, non si possono non citare gli attori: Paul Giamatti, alla sua prima grande parte da protagonista che vinse la concorrenza di, udite udite, George Clooney (il regista ritenne Clooney, che si era offerto, troppo attraente per la parte; si rifarà qualche anno dopo con Paradiso amaro), lo scrittore fallito perennemente immaturo; Thomas Haden Church, che proprio come nel film si era ritirato dalla carriera attoriale e fu chiamato apposta da Payne; e una Virginia Madsen bellissima e bravissima come non mai.

Tante le scene da cineteca: il compleanno dalla mamma di lui, gli ultimi fuochi dello scapolo impenitente Jack, il dialogo tra Miles e Maya con la bellissima metafora del vino e della vita, che vengono forgiati e maturano nello stesso modo, e a un certo punto sfioriscono… entrambi vanno gustati al momento giusto.

Altre ricorrenze

  • 1940, muore Tom Mix, il primo cowboy famoso del grande schermo
  • 1954, nasce Massimo Ghini, attore de La bella vita e Tutta la vita davanti
  • 1968, nasce Hugh Jackman, attore di Wolverine e The Prestige
  • 1992, nasce Josh Hutcherson, attore di Hunger Games e Un ponte per Terabitha
  • 2019, muore Carlo Croccolo, attore di Ieri, Oggi, Domani e Signori Si Nasce

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome