13 Ottobre 1973, esce La rabbia giovane

0

La rabbia giovane è il film d’esordio di Terrence Malick, regista non proprio prolifico che poi sfodererà capolavori come I giorni del cielo (1978) e La sottile linea rossa (1998).

Già in questo film, sono presenti alcuni dei topoi del regista dell’Illinois, che tanto ispirerà, per fare un esempio, The Revenant o Ad Astra di quest’anno : le voci che raccontano il film, la natura come vera protagonista, i dialoghi  e le immagini sospese come in un sogno.

Non fu neanche facile realizzarlo: Malick, scrittore, regista, fotografo, produttore e addirittura anche attore del film, dovette convincere un bel po’ di investitori prima di poterci lavorare, e racconta che andava in giro con una valigetta che fungeva da kit di vendita, con alcuni spezzoni demo, ritagli di giornale, immagini degli attori… ma sorprendentemente non ci volle molto tempo. Evidentemente era un buon venditore, o il materiale era già molto buono.

La rabbia giovane è ispirato a una storia vera, quella di due adolescenti che, apparentemente per nessun motivo, si mettono ad andare in giro in Oklahoma nel 1959 e ad ammazzare persone. I nomi furono cambiati, in quanto il protagonista della storia era ancora nel braccio della morte quando uscì il film. Protagonisti Martin Sheen, dopo i fasti (e le ordalie) di Apocalypse Now, e Sissy Spacek, che doveva interpretare una quindicenne (a 25 anni). Anche il film d’esordio per i due figli di Martin: sia Charlie Sheen che Emilio Estevez, entrambi bambini,  fanno la loro prima apparizione in una piccola scena iniziale.

Altre ricorrenze

  • 1950, esce Eva contro Eva, di Joseph L. Mankiewicz, 5 Premi Oscar, grandissima Bette Davis
  • 1956, nasce Chris Carter, lo sceneggiatore di X Files (anche al cinema) e Millennium
  • 1971, nasce Sacha Baron Cohen, comico attore in Borat e Bruno

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome