16 Ottobre 1958, nasce Tim Robbins

0

 “Il tuo lavoro come attore è scoprire le emozioni. Vuoi raggiungere la sincerità e la verità nel modo in cui ritrai un personaggio”

Nato in California e cresciuto a New York, nel Greenwich Village, da un musicista e un’attrice, Tim Robbins non poteva non crescere come un liberal che ha sempre dato voce alla parte politica di Hollywood, in netta opposizione con i Repubblicani, non ultimo Bush Jr, anche insieme alla sua partner storica, Susan Sarandon, con la quale è stato assieme ben 21 anni. Altissimo (1,95) e appassionato ex-giocatore e tifoso di hockey.

Fonda la sua compagnia teatrale sperimentale nel 1981, quando ha 23 anni, ed esordisce sul grande schermo nel 1984, alternando recitazione e regia. Due i titoli in cui la sua prova d’attore è straordinaria: Le ali della libertà (1994), emozionante racconto di prigionia e liberazione più spirituale che fisica, e Mystic River (2003) di Clint Eastwood, con cui Tim Robbins vince un meritatissimo Oscar come Miglior attore non protagonista, in un thriller intenso e struggente. Ma sarà anche nominato alla regia per Dead Man Walking (1995), potente pamphlet contro la pena di morte, con protagonisti come attori i compagni di una vita: Sean Penn, amico fraterno, e naturalmente Susan Sarandon, sua vera e propria gemella nell’anima.

Altre ricorrenze

  • 1925, nasce Angela Lansbury, al cinema con Pomi d’ottone e manici di scopa, e La signora in giallo della TV
  • 1947, nasce David Zucker regista de L’aeroplano più pazzo del mondo e Una pallottola spuntata
  • 2007, muore Deborah Kerr, attrice de Il Re e Io e Da qui all’eternità (6 candidature all’Oscar, e Premio alla Carriera nel 1994)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome