Una tesi di Laurea rivela le canzoni più tristi e più allegre dell’intero repertorio di Ligabue

0
Ligabue
@Jarno Iotti

Una tesi di Laurea che coniuga la passione per Ligabue e la statistica. Questo particolare connubio è stato realizzato da Irene Carola Spera, neolaureata magistrale in Scienze Statistiche all’Università di Palermo, con una tesi dal titolo “Ho perso le parole: le ritrovo con la Sentiment Analysis”. La tesi, come è evidente dal titolo, è un’elaborata analisi statistica che ha coperto l’intera discografia di Liga.

Attraverso dei metodi statistici si è studiata non solo la popolarità delle canzoni, ma anche la loro dipendenza. Grazie alle caratteristiche audio estratte dalla Spotify Web Api si sono osservate l’energia trasmessa, la ballabilità, la valenza, il ritmo. Inoltre sono state determinate le connessioni che ci sono tra le parole ricorrenti nelle canzoni dei vari album.

Qualche conclusione? La canzone più triste del repertorio di Ligabue è Ti chiamerò Sam (se suoni bene),  mentre la più allegra è Nato per me. Se invece ci concentriamo sugli album, notiamo che il più felice è Ligabue, mentre quello più malinconico è Fuori come va.
Il lavoro è arrivato tra le mani dello stesso Ligabue, che le ha mandato un messaggio nel quale ha fatto i complimenti alla neodottoressa, evidenziando che «nessuno ha mai fatto una ricerca come quella redatta. Dopo avere letto la tesi, realizzo la bontà del lavoro».

Da palermo.repubblica.it

 

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Mattia Luconi
Di origini torinesi, ma trapiantato ormai da diversi anni in quella magnifica terra che ha dato i natali ai più grandi musicisti italiani, l'Emilia. Idealista e sognatore per natura, con una spiccata sindrome di Peter Pan e con un grande amore che spazia dal Brit rock passando per quello a stelle e strisce, fino ai grandi interpreti italiani. Il tutto condito da una passione pura, vera e intensa per la musica dal vivo.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome