Perfida Albione – La Gran Bretagna dall’Impero alla Brexit

Da lunedì 4 novembre a lunedì 2 dicembre 2019 ore 21.00 al Cineforum del Circolo a Milano 4 film dedicati all’ attualità, ma anche ai fasti dell’ultimo impero moderno

0

Una rassegna a cura di Giorgio De Giorgio

Perfida Albione è l’espressione con la quale da sempre viene indicata in maniera negativa la Gran Bretagna oggi al centro della scena per le conseguenze che deriveranno dalla Brexit. Il ciclo mette in evidenza alcuni passaggi della storia inglese che in qualche misura hanno anticipato la perfidia di Albione, a cominciare dalla nascita dell’Impero raccontata nel film Elizabeth (lunedì 4 novembre) diretto da Shekhar Kapur nel 1998, interpretato da Cate Blanchett e incentrato sui primi difficili anni del regno di Elisabetta Tudor, figlia di Enrico VIII e Anna Bolena. Seguirà L’uomo che volle farsi re (lunedì 11 novembre) di John Huston tratto da un racconto di Kipling ambientato nell’India del 1880 dominata dall’Impero britannico: storia di due ex sottufficiali dell’esercito di Sua Maestà (Sean Connery e Michael Caine) che decidono di conquistare un regno tra i monti della regione Kafiristan. Non poteva mancare nel ciclo la figura di Winston Churchill raccontato da Richard Attenborough in Gli anni dell’avventura (lunedì 25 novembre) del 1973: l’avventurosa formazione politica del giovane Winston dalla fuga durante la guerra anglo-boera fino al suo ingresso in Parlamento. La superbia degli ufficiali colpevoli della strage della famosa battaglia nella quale la brigata degli Ussari comandanti da Lord Cardigan è sconfitta dall’esercito russo in I seicento di Balaklava (lunedì 25 novembre) di Tony Richardson del 1968. In conclusione, è ancora la figura di Winston Churchill a dominare la scena in L’ora più buia (lunedì 2 dicembre) di Joe Wright del 2017, ambientato nei giorni più difficili della Gran Bretagna isolata e sola contro la forze del nazismo pronto ad invadere la nazione. Il coraggio e la forte personalità del premier Churchill salveranno l’ultima democrazia europea libera dalla tirannia di Hitler.

Pierfranco Bianchetti , giornalista pubblicista e socio del Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani è laureato in Sociologia a Trento. Ex funzionario comunale, responsabile dell’Ufficio Cinema del Comune di Milano, ha diretto n l’attività del Cinema De Amicis fino alla chiusura nel 2001. Ha collaborato a Panoramica – I Film di Venezia a Milano, Locarno a Milano, Il Festival del Cinema Africano; Sguardi altrove; ha scritto sulle pagine lombarde de l’Unità e de Il Giorno, Spettacoli a Milano, Artecultura, Top Video; Film Tv; Diario e diversi altri periodici. Attualmente collabora a Diari di Cineclub, Grey Panthers, il Migliorista, Riquadro.com, pagina facebook Sncci Lombardia. Ha pubblicato nel 2021 per Aiep Editore “L’altra metà del pianeta cinema-100 donne sul grande schermo” e nel 2022 per Haze Auditorium Edizioni “Cinemiracolo a Milano. Cineclub, cinema d’essai e circoli del cinema dalla Liberazione a oggi”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome