Tutto il mio folle amore, l’ultimo film di Gabriele Salvatores

Lunedì 11 novembre 2019 alle ore 15.30 all’ Anteo palazzo Cinema Milano la proiezione speciale della pellicola seguita dall’incontro del regista con il pubblico

0

Il critico cinematografico Franco Dassisti intervisterà Gabriele Salvatores

Sono passati sedici anni dal giorno in cui Vincent è nato, e non sono stati sedici anni facili per nessuno. Né per Vincent, immerso in un mondo tutto suo, né per sua madre Elena e per il suo compagno Mario, che lo ha adottato. Willi, che voleva fare il cantante, senza orario e senza bandiera, è il padre naturale del ragazzo e una sera qualsiasi trova finalmente il coraggio di andare a conoscere quel figlio che non ha mai visto, scoprendo che non è proprio come se lo immaginava. Non sa, non può sapere, che quel piccolo gesto di responsabilità è solo l’inizio di una grande avventura, che porterà padre e figlio ad avvicinarsi, conoscersi, volersi bene durante un viaggio lungo le strade deserte dei Balcani in cui avranno modo di scoprirsi a vicenda, fuori dagli schemi, in maniera istintiva. E anche Elena e Mario, che si sono messi all’inseguimento del figlio, riusciranno a dirsi quello che, forse, non si erano mai detti. Liberamente tratto dal romanzo Se ti abbraccio non aver paura di Fulvio Ervas, Tutto il mio folle amore è interpretato da Claudio Santamaria, Valeria Golino, Diego Abatantuono e, per la prima volta sullo schermo, Giulio Pranno. Gabriele Salvatores racconta una storia di emozioni e sentimenti attraverso il viaggio e la musica: «Come il pifferaio magico — afferma il regista — o un “fool” shakespeariano, un ragazzo di 16 anni si trascina dietro, per strade deserte, i tre adulti più importanti della sua vita. E li costringe a fare i conti con se stessi e con l’amore che ognuno di loro è riuscito a conservare dentro di sé». Presentato con grane successo alla 76ª Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia in Selezione Ufficiale – Fuori Concorso, il film è prodotto da Indiana Production e Rai Cinema e distribuito da 01 Distribution.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Pierfranco Bianchetti
Pierfranco Bianchetti , giornalista pubblicista e socio del Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani è laureato in Sociologia a Trento. Ex funzionario comunale, responsabile dell’Ufficio Cinema del Comune di Milano, ha diretto n l’attività del Cinema De Amicis fino alla chiusura nel 2001. Ha collaborato a Panoramica – I Film di Venezia a Milano, Locarno a Milano, Il Festival del Cinema Africano; Sguardi altrove; ha scritto sulle pagine lombarde de l’Unità e de Il Giorno, Spettacoli a Milano, Artecultura, Top Video; Film Tv; Diario e diversi altri periodici. Attualmente scrive per Cinecritica, collabora a Riquadro.com e cura il sito lombardo del SNCCI. Ha realizzato rassegne e cicli sul tema “Cinema e Storia” presso il “Civico Museo di Storia Contemporanea” di Milano e la Biblioteca Civica di Via Oglio.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome