Milano Music Week. La città della musica

0
Milano Music Week
Beppe Sala, Levante e Luca De Gennaro

Per un’intera settimana, dal 18 al 24 novembre, Milano sarà la capitale indiscussa della musica grazie alla Milano Music Week: 206 gli artisti coinvolti, 67 location, 135 concerti, 64 dj set, 72 incontri. Ecco una selezione degli appuntamenti da segnare in agenda.

A dare ufficialmente il via alla Milano Music Week 2019 sarà l’inaugurazione della mostra fotografica Music Lives Here – la musica dal vivo a Milano nelle immagini di Francesco Prandoni e Sergione Infuso, un percorso di immagini straordinarie che racconta le emozioni dei grandi concerti nei luoghi più iconici della città dedicati alla musica. La mostra sarà inaugurata lunedì 18 novembre alle ore 12.00 in Via Dante alla presenza del Sindaco Giuseppe Sala, dell’Assessore alla Cultura Filippo del Corno e Luca de Gennaro, curatore artistico dell’iniziativa, e i due fotografi. L’esposizione sarà visitabile fino al 29 novembre.

Lunedì 18 novembre alle ore 21 al Teatro dal Verme torna, per il terzo anno consecutivo, l’evento di apertura organizzato da Viacom Italia, main partner della manifestazione. Quest’anno l’appuntamento sarà con VH1 Storytellers J-AX: l’ospite ovviamente sarà J-AX, pronto a raccontare la genesi delle sue canzoni e a esibirsi in un’inedita versione nello spettacolo che diventerà uno show televisivo trasmesso a dicembre sui canali di Viacom Italia. 

Pelù, Guccini, Fossati, Fabi, Ferro e altri

Anche quest’anno torna l’appuntamento con MMW Incontra, il format che per tutta la settimana offre al pubblico la possibilità di scoprire più da vicino la musica e gli aneddoti più curiosi della carriera e della vita di artisti importanti. Si parte lunedì 18 novembre con Piero Pelù al Rob de Matt. Altro appuntamento di spicco della prima giornata della Milano Music Week sarà alla Fondazione Giangiacomo Feltrinelli con Francesco Guccini che, insieme a Mauro Pagani, presenterà per la prima volta al pubblico il suo grande progetto Note di viaggio –capitolo 1: venite avanti.

Dopo otto anni di assenza dalle scene, il cantautore Ivano Fossati presenterà in anteprima alla stampa e al pubblico un nuovo album, realizzato insieme al talento inimitabile di Mina. Durante l’incontro, in programma per lunedì 18 novembre presso il Conservatorio di Milano, interverrà Massimiliano Pani, modera Massimo Bernardini.

Martedì 19 novembre al Mudec, Museo delle Culture di Milano, Niccolò Fabi racconterà Tradizione e tradimento, il suo nuovo album.

Venerdì 22 novembre alla Terrazza Martini la cantautrice, scrittrice e performer Levante incontrerà i fan per raccontare aneddoti curiosi sulla genesi del suo nuovo album Magmamemoria, che potrà essere ascoltato dal vivo al Forum di Assago il 23 novembre.

Il giorno dopo, sempre in Terrazza Martini, sarà possibile incontrare un’altra icona della musica italiana: Gianna Nannini.

Chiude il palinsesto di MMW incontra l’appuntamento straordinario con Tiziano Ferro, che insieme a Luca de Gennaro racconta il suo nuovo album Accetto miracoli a poche ore dall’uscita. L’evento è in programma per sabato 23 novembre all’Apple Store in Piazza Liberty.

Milano Music Week

Una giornata dedicata a Mango

Tutto l’amore che conta davvero. Una giornata dedicata a Mango: nel quinto anniversario della scomparsa di Mango, MMW rende omaggio all’artista di Lagonegro con una giornata speciale per celebrare il suo talento unico. L’evento si svolgerà in due momenti diversi, uno didattico e uno artistico. Il primo appuntamento, fissato nella mattinata del 19 novembre, sarà indirizzato agli studenti universitari e delle scuole superiori di Milano: l’Aula Magna dell’Università degli Studi di Milano ospiterà un migliaio di ragazzi che potranno assistere ad una vera e propria lezione su Mango. Il tutto affidato agli interventi di Laura Valente, moglie di Mango, Mogol, Mauro Paoluzzi e il professor Maurizio Corbella, docente alla Statale di Milano.
Poi, di sera, al Teatro dell’Arte della Triennale ci sarà un evento aperto al pubblico e affidato alla conduzione di Luca de Gennaro e di Laura Valente. Alla serata, con la regia di Vanessa Korn e la direzione artistica di Stefano Senardi, parteciperanno amici e grandi artisti che offriranno il loro personalissimo tributo a Mango: Giorgia, Eugenio Finardi, Kataklò Athletic Dance Theatre, I Tarantolati di Tricarico, Mogol, Alberto Salerno, Mara Maionchi, Marta Cagnola e altri amici.

Milano Music WeekIl R-Nascimento di Boosta

A Milano la musica si fa tutto l’anno, ma ci sono eventi speciali che prendono forma solo durante la settimana dedicata alla musica. È il caso di R-Nascimento, il nuovo progetto solista del fondatore dei Subsonica Davide Boosta Dileo, che sarà presentato in anteprima esclusiva nella suggestiva Sala della Balla del Castello Sforzesco di Milano. Ispirandosi dai madrigali di fine cinquecento, Boosta darà vita ad un concerto di musica classica ed elettronica in due atti con strumenti settecenteschi come il pianoforte Tallone e il clavicembalo copia Inv. N. 604 realizzato da Augusto Bonza, pezzi tra i più pregiati della collezione del museo gentilmente concessi per questa speciale occasione.

Amadeus, gli Elii, Morgan & altri

Tante le occasioni in cui il pubblico della MMW potrà incontrare dal vivo gli artisti per scoprire come nasce l’idea di una nuova canzone, ascoltare racconti inediti e scambiare con loro curiosità.

Il primo giorno della Milano Music Week prenderà avvio al Piccolo Teatro con Milano –Sanremo: una conversazione speciale con Amadeus, da poco nominato direttore artistico del Festival di Sanremo, per raccontare alcune novità della prossima edizione della più importante manifestazione dedicata alla canzone italiana.

A Mare Culturale Urbano i carismatici Elio e le Storie Tese saranno protagonisti di un appuntamento della rassegna Ascoltiamo un disco a cura di Luca de Gennaro, che guiderà il pubblico in un percorso di ascolto alla scoperta dell’album Italyan, Rum Casusu Çikti (1992).

Il piemontese Willie Peyote, uno dei talenti più significativi del nuovo panorama hip hop italiano, incontrerà i suoi fan all’Apple store in piazza Liberty, nell’ambito del calendario di appuntamenti creativi Today at Apple.

Due ospiti importanti alla Feltrinelli di Piazza Piemonte: Beatrice Venezi -la direttrice d’orchestra più giovane d’Europa acclamata a livello internazionale -che racconterà My journey, il suo primo album dedicato alle pagine sinfoniche di Giacomo Puccini con l’Orchestra della Toscana e i Marlene Kuntz che, con il loro ultimo progetto MK30, regalano al pubblico un’antologia che celebra la loro carriera.

L’eclettico Morgan e il duo arty-eletro-punk I’m not a blonde, formato da Chiara Castello e Camilla Matley, saranno invece protagonisti del ciclo di incontri al Teatro CPM, mentre la Casa degli Artisti ospiterà un appuntamento con i Selton, la band brasiliana trapiantata a Milano dal 2006.

Allo Spirit De Milan Mario Lavezzi sarà invece protagonista di uno speciale incontro in cui racconterà al pubblico 50 anni di storia con esibizioni e aneddoti legati alle canzoni e agli artisti con cui ha collaborato, il tutto arricchito da interventi di ospiti d’eccezione.

Mostre, spettacoli e vinili

Oltre alla mostra inaugurata in apertura, il palinsesto della Milano Music Week prevede una serie di esposizioni e appuntamenti speciali dedicati al mondo della musica e ai suoi protagonisti. A BASE Milano sarà possibile visitare Poster Rock la mostra internazionale di Rock Poster Art, mentre la libreria indipendente NOI ospiterà la seconda edizione di SCRATCH! Battipenna d’artista, che presenta i battipenna realizzati da illustratori, musicisti e fumettisti come Giovanni Pastori, Sarah Mazzetti, Alice Piaggio, Zuzu, Cri + Sara Fou, Paolantonio, Chiara Effe e molti altri.
Inoltre, per il terzo anno consecutivo, alla Galleria Spaziotemporaneo torna Gibson: The Sound Of Art, la mostra collettiva di opere d’arte ispirate dalle chitarre Gibson e realizzate da dieci artisti. Giovedì 21 novembre lo spazio di Germi ospiterà una serata speciale in cui Manuel Agnelli e Rodrigo D’Erasmo racconteranno e suoneranno Bruce Springsteen.

Per tutta la giornata di sabato 23 novembre l’intera via Corsico si trasformerà per accogliere Vinyl Culture Market, la mostra mercato dedicata al mondo del disco in vinile.

Spazio anche ai musical con la prima milanese di School Of Rock, il celebre musical che Andrew Lloyd Webber tratto dal film di Richard Linklater del 2003, arrivato in Italia grazie a Massimo Romeo Piparo che ne ha curato la Regia e l’adattamento in programma al Teatro della Luna a partire da giovedì 21 novembre.

Un premio per i libri: il testimone è Klaus Voormann

Negli spazi dell’ex Ansaldo sarà assegnato Music Making Prize, nato per valorizzare le diverse figure professionali attive nel mondo della discografia e per aprire la riflessione sull’innovazione della filiera musicale. A essere premiati saranno i professionisti coinvolti nella realizzazione di un progetto musicale discografico, valutato per le soluzioni originali, qualitative e di maggior impatto più che in una logica quantitativa che rispecchi i risultati delle vendite o degli ascolti in streaming.

Mercoledì 20 novembre al Base sarà invece presentato il Premio del Libro Musicale, iniziativa coordinata da Stefano Senardi e organizzata in collaborazione con Accapiu. Testimone d’eccezione dell’evento di lancio sarà Klaus Voormann – storico collaboratore dei Beatles, noto per aver realizzato il disegno di copertina dell’album Revolver e per il suo recente libro di illustrazioni Birthday of an Icon: Revolver 50, che, intervistato da Luca de Gennaro, racconterà al pubblico aneddoti e retroscena legati ad una carriera assolutamente straordinaria.

Chiudiamo infime segnalando un’altra iniziativa molto interessante promossa da Slow Music: sabato 23 novembre avverrà il lancio de I luoghi della Musica, il cui intento è quello di segnalare e valorizzare i luoghi dove nacquero, vissero, lavorarono grandi artisti, oppure luoghi che sono stati sedi di case discografiche, studi di registrazione, locali passati alla storia o immortalati da canzoni. La prima targa verrà posata proprio quel giorno all’Arena Civica “Gianni Brera”, uno spazio con oltre 200 anni di storia, dove sono stati organizzati molte decine di concerti di ogni genere, incluso il grande concerto in omaggio a Demetrio Stratos del 14 giugno 1979.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Massimo Poggini
Massimo Poggini è un giornalista musicale di lungo corso: nella seconda metà degli anni ’70 scriveva su Ciao 2001. Poi, dopo aver collaborato con diversi quotidiani e periodici, ha lavorato per 28 anni a Max, intervistando tutti i più importanti musicisti italiani e numerose star internazionali. Ha scritto i best seller Vasco Rossi, una vita spericolata e Liga. La biografia; oltre a I nostri anni senza fiato (biografia ufficiale dei Pooh), Questa sera rock’n’roll (con Maurizio Solieri), Notti piene di stelle (con Fausto Leali) e Testa di basso (con Saturnino) e "Lorenzo. Il cielo sopra gli stadi". Ultimo libro uscito: "Massimo Riva vive!", scritto con Claudia Riva.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome