Franz Kafka: la Vera Storia, un film di Antonello Ghezzi con Lele Jandon

Domenica 17 novembre 2019 alla Sala Visconti Hotel Colombo corso Buenos Aires, 3 Milano, il docufilm sulla biografia integrale dello scrittore ceco di lingua tedesca

0

In occasione della Giornata internazionale per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza

Girato a Praga in tutti i vari luoghi-clou ove Kafka è vissuto, inclusa la Zürau dei famosi Aforismi, il film, ricco di sorprese come la Fiaba ideata da Kafka per consolare una bambina, al Parco Steglitz di Berlino, racconta l’esistenza dello scrittore colpito da un male di cui egli stesso aveva intuito l’origine psicosomatica, sempre alla ricerca della propria felicità, libertà ed ebraicità. La sua tragedia di bambino maltrattato e incompreso dai genitori viene illuminata dall’interpretazione psicanalitica della psicoterapeuta svizzera Alice Miller, scomparsa nel 2010. Grazie alla sorella Ottla, Kafka imparerà a conoscere il mondo contadino, mentre il legame profondo con gli amici ebrei sionisti (lo scrittore Max Brod, il drammaturgo Löwy, la docente d’yiddish Dora Diamant, suo grande amore con la quale sognò una nuova vita nel futuro Stato ebraico) lo introdurrà nel mondo culturale. Nella conferenza introduttiva, Lele Jandon (filosofo ed attivista sociale che è anche colui che ci accompagna nel corso del film) c’illustrerà la convincente teoria fondamentale della Miller sul mobbing familiare   e commenterà, leggendo i passi-clou e con illustrazioni sullo schermo, il racconto del “Digiunatore”. Franz Kafka: la vera storia è la seconda puntata dell’iniziativa Prima i bambini, che si conclude il 22 dicembre prossimo con il film Fiabe tedesche: un viaggio magico.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Pierfranco Bianchetti
Pierfranco Bianchetti , giornalista pubblicista e socio del Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani è laureato in Sociologia a Trento. Ex funzionario comunale, responsabile dell’Ufficio Cinema del Comune di Milano, ha diretto n l’attività del Cinema De Amicis fino alla chiusura nel 2001. Ha collaborato a Panoramica – I Film di Venezia a Milano, Locarno a Milano, Il Festival del Cinema Africano; Sguardi altrove; ha scritto sulle pagine lombarde de l’Unità e de Il Giorno, Spettacoli a Milano, Artecultura, Top Video; Film Tv; Diario e diversi altri periodici. Attualmente scrive per Cinecritica, collabora a Riquadro.com e cura il sito lombardo del SNCCI. Ha realizzato rassegne e cicli sul tema “Cinema e Storia” presso il “Civico Museo di Storia Contemporanea” di Milano e la Biblioteca Civica di Via Oglio.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome