Il “quinto Beatle” Klaus Voormann testimone d’eccezione per il lancio del Premio del Libro Musicale

0
Premio del Libro Musicale

Nel corso di una serata-evento della Milano Music Week che avrà luogo al BASE di Milano mercoledì 20 ottobre, con inizio alle ore 18, sarà presentato il Premio del Libro Musicale, la cui prima edizione si svolgerà nel 2020.

Testimone d’eccezione lo storico collaboratore dei Beatles Klaus Voormann, autore del disegno di copertina dell’album Revolver e del recente libro di illustrazioni Birthday of an Icon: Revolver 50 ad esso dedicato.

Premio del Libro Musicale

Intervistato dal curatore della Milano Music Week Luca De Gennaro, Voormann racconterà aneddoti e retroscena legati ad una carriera assolutamente straordinaria, che lo ha visto spesso protagonista in contesti entrati di diritto nella storia del rock: dopo aver conosciuto i Beatles ad Amburgo, ha collaborato spesso con loro prima e dopo lo scioglimento della band. Oltre a quella della copertina di Revolver (per la quale vinse un Grammy), è sua l’idea del video di Paperback Writer. Voormann era in sala con John Lennon quando incideva un capolavoro immortale come Imagine, o con George Harrison durante le registrazioni di My Sweet Lord. Ha partecipato da protagonista al mitico The Concert for Bangla Desh (ottenendo un secondo Grammy) e alle fenomenali performance della Plastic Ono Band. Era con Ringo Starr mentre registrava gli album Ringo, Goodnight Vienna e Ringo’s Rotogravure. Ed ha collaborato anche, tra gli altri, con Carly Simon, Peter Frampton, Billy Preston e Lou Reed. Insomma, un testimone davvero eccezionale per un Premio che sta nascendo.

Premio del Libro Musica

Nato da un’idea di Stefano Senardi e organizzato in collaborazione con l’agenzia milanese Accapiu, realtà specializzata nella produzione di grandi manifestazioni culturali, il Premio del Libro Musicale intende valorizzare la produzione italiana e internazionale legata ai libri di contenuto musicale, dalle biografie ai saggi, dai volumi fotografici ai romanzi scritti da musicisti e le collane.

Dice Stefano Senardi: «Il Premio del Libro Musicale nasce con l’intento di coprire una lacuna, istituendo un riconoscimento a una categoria letteraria spesso – e a torto – poco considerata: quella dei libri di contenuto musicale, siano essi biografie, saggi, manuali o fotografici. Nei miei sogni c’è un Premio che aiuti la diffusione di questo tipo di libri, e che sia di sprone anche per un aumento della qualità media dei contenuti, della ricerca e dell’analisi critica. 

Affinché questo Premio possa godere del prestigio che merita, stiamo costituendo una Academy composta dalla crema del giornalismo di settore, da speaker radiofonici e conduttori televisivi, titolari di librerie e personaggi pubblici con una spiccata propensione per la lettura. Unico comune denominatore: l’amore per la musica e per la parola scritta.

I nostri obiettivi sono ambiziosi, ma con l’aiuto di tanti amici sono certo che centreremo il bersaglio e che nel giro di alcuni anni il Premio del Libro Musicale diventerà un appuntamento imprescindibile sia per chi opera in campo musicale, sia per gli editori, specializzati e no».

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Massimo Poggini
Massimo Poggini è un giornalista musicale di lungo corso: nella seconda metà degli anni ’70 scriveva su Ciao 2001. Poi, dopo aver collaborato con diversi quotidiani e periodici, ha lavorato per 28 anni a Max, intervistando tutti i più importanti musicisti italiani e numerose star internazionali. Ha scritto i best seller Vasco Rossi, una vita spericolata e Liga. La biografia; oltre a I nostri anni senza fiato (biografia ufficiale dei Pooh), Questa sera rock’n’roll (con Maurizio Solieri), Notti piene di stelle (con Fausto Leali) e Testa di basso (con Saturnino) e "Lorenzo. Il cielo sopra gli stadi". Ultimo libro uscito: "Massimo Riva vive!", scritto con Claudia Riva.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome