Alla Milano Music Week decolla il progetto “I luoghi della Musica”

0
I luoghi della Musica
@Bruno Marzi

In occasione della terza edizione della Milano Music Week, sabato 23 novembre Slow Music lancerà I luoghi della Musica, un’iniziativa condivisa dagli Assessorati alla Cultura, all’Urbanistica e allo Sport del Comune di Milano, per segnalare e valorizzare luoghi iconici dove nacquero, vissero, lavorarono grandi artisti, oppure luoghi che sono stati sedi di case discografiche, studi di registrazione, locali passati alla storia o immortalati da canzoni.

Sull’edificio in questione, verrà posizionata una targa contenente una breve descrizione di quanto s’intende celebrare, con l’indicazione di un codice QR che tramite un device permetterà di approfondire attraverso un’applicazione gratuita la conoscenza dell’artista e/o del luogo con una scheda informativa, brevi filmati e contenuti musicali. La prima targa sarà affissa proprio sabato all’ingresso dell’Arena Civica “Gianni Brera”, uno spazio con oltre 200 anni di storia, che nel tempo ha ospitato concerti di ogni genere.

Prima, alle ore 17, nel salone d’onore della Palazzina Appiani, si svolgerà un incontro dedicato agli spazi per la musica della città. Introdotto da un saluto dell’assessore al Turismo e Sport del Comune di Milano Roberta Guaineri e coordinato dal direttore di Spettakolo Massimo Poggini, l’incontro prevede interventi di Filippo Del Corno (Assessore alla Cultura del Comune di Milano), Nicholas Tozzo (Circolo ARCI Magnolia), Gianmario Longoni (direttore artistico della Show Bees), Rosario Pantaleo (consigliere comunale di Milano, gruppo consiliare PD) e Claudio Trotta (fondatore di Barley Arts e presidente di Slow Music).

Al termine, sarà presentato il progetto I luoghi della Musica. Come già abbiamo detto, il primo “Luogo della Musica” a Milano è l’Arena Civica, un posto ricco di storia dove, tra l’altro, il 14 giugno 1979 si svolse il grande concerto in omaggio a Demetrio Stratos (foto in apertura. In quella sotto, di Bruno Marzi, un momento dell’esibizione della PFM, con Franco Mussida in primo piano).

I luoghi della Musica
@Bruno Marzi

Inaugurato il 17 dicembre 1807 alla presenza di Napoleone Bonaparte, l’anfiteatro divenne Arena Civica nel 1870. Oltre ad ospitare vari tipi di sport, già nell’Ottocento fu sede di feste e spettacoli circensi, per esempio il famoso circo di Buffalo Bill.
Dopo aver ospitato gare di ciclismo e, a partire dal 1910, partite di calcio (la prima fu un’Italia – Francia terminata 6 a 2), il 26 luglio 1915 al suo interno vennero eseguite musiche di Giuseppe Verdi a favore dello sforzo bellico: diresse l’orchestra Arturo Toscanini con un coro di duemila cantori. accorsero 40.000 spettatori.

Poi, a partire dai primi anni Settanta, ospitò molte decine di concerti con star italiane e internazionali, dagli Arcade Fire a Zucchero, passando tra gli altri per Joan Baez, James Taylor, Radiohead, Sigur Rós, Steely Dan, George Benson, Buena Vista Social Club, Elisa, Subsonica, Slash, Skye, Vasco Rossi, Ben Harper, Mike Patton, Simple Minds, Crosby Stills Nash, Robert Plant, Cyndi Lauper, Mark Knopfler, Lou Reed.

I luoghi della Musica
@Bruno Marzi

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Redazione
Spettakolo! nasce nel 2015 e si occupa di cinema, musica, travel, hi-tech. Alla Redazione di Spettakolo! collaborano varie figure del mondo del giornalismo (e non) desiderose di raccontare tutto ciò che per loro è "spettacolo" (appunto).

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome