Atollo K, l’ultimo film di Laurel e Hardy

Lunedì 25 novembre 2019 ore 16.30 alla Casa del Cinema Roma la presentazione della monografia Atollo K: l’isola della presunta felicità. Laurel e Hardy nel loro ultimo insieme

0

Sarà proiettato il film Atollo K di Léo Joannon, 1951

Stanlio e Ollio ricevono in eredità uno yacht e un’isola, ma soprattutto la possibilità di coltivare una tra le più classiche utopie di felicità. Imbarcatisi a Marsiglia alla volta dei mitici Mari del Sud, finiscono in mezzo a una tempesta e si ritrovano su un atollo, che un terremoto ha fatto sorgere dal mare, con il marinaio che faceva loro da motorista e un muratore italiano che invece viaggiava con loro da clandestino. Mentre si stanno preparando di buon grado a una vita da novelli Robinson Crusoe, ecco però che l’atollo comincia a popolarsi di altre persone, tutte attirate dalla scoperta di un pregiato pregiato giacimento d’uranio. Atollo K, diretto da Léo Joannon, avrebbe dovuto avere nel suo cast Totò e Fernandel, ma venne funestato da varie traversie e mandò precocemente in pensione Laurel & Hardy. Nell’ambito del progetto SOS Stanlio e Ollio salviamo le versioni italiane dei film di Laurel e Hardy, in partnership con la Cineteca del Friuli, il Festival I 1000 occhi di Trieste, l’Istituto cinematografico dell’Aquila La lanterna magica e Diari di Cineclub​, verrà proiettata in anteprima nazionale la versione italiana della pellicola in alta definizione, più completa e più vicina a quella uscita nei cinema del 1951, recuperata mediante una ricognizione “a tappeto” di tutte le copie in pellicola 35 mm ancora esistenti presso le varie cineteche e i collezionisti privati. Lo studio del copione originale del film (lista dialoghi, messa a disposizione da Massimo Tellini, figlio del compianto sceneggiatore Piero) e una minuziosa opera di ricostruzione digitale, in progress ormai da diversi anni, hanno completato l’opera proiettata in formato dcp con audio inedito da 35mm e con sottotitoli nelle scene ancora mancanti, allo stato attuale delle ricerche, nella traccia audio italiana. A seguire, l’incontro moderato da Ignazio Gori con Livio Jacob, Sergio M. Grmek Germani, Enzo Pio Pignatiello, Simone Santilli, Massimo Tellini nel corso del quale sarà presentato il volume Atollo K: l’isola della presunta felicità. Laurel e Hardy nel loro ultimo film insieme. Con la sceneggiatura inedita di Piero Tellini, a cura di Enzo Pio Pignatiello, Pioda Imaging Editore, 2019 con raccolta di contributi e saggi di Sergio M. Grmek Germani, Maurizio Nichetti, Simone Santilli, Andrea Benfante. 

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Pierfranco Bianchetti
Pierfranco Bianchetti , giornalista pubblicista e socio del Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani è laureato in Sociologia a Trento. Ex funzionario comunale, responsabile dell’Ufficio Cinema del Comune di Milano, ha diretto n l’attività del Cinema De Amicis fino alla chiusura nel 2001. Ha collaborato a Panoramica – I Film di Venezia a Milano, Locarno a Milano, Il Festival del Cinema Africano; Sguardi altrove; ha scritto sulle pagine lombarde de l’Unità e de Il Giorno, Spettacoli a Milano, Artecultura, Top Video; Film Tv; Diario e diversi altri periodici. Attualmente scrive per Cinecritica, collabora a Riquadro.com e cura il sito lombardo del SNCCI. Ha realizzato rassegne e cicli sul tema “Cinema e Storia” presso il “Civico Museo di Storia Contemporanea” di Milano e la Biblioteca Civica di Via Oglio.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome