Letizia Battaglia – Shooting the mafia, di Kim Longinotto

Domenica 24 novembre 2019 al Teatro Litta corso Magenta, 24 Milano la proiezione del film dedicato ad una delle protagoniste più significative della fotografia italiana

0

Nell’ambito del WeWorld Festival 2019

Letizia Battaglia, fotografa palermitana e fotoreporter per il quotidiano L’Ora, ha vissuto una vita senza schemi: dalla fotografia di strada per documentare i morti di mafia, all’impegno in politica nella Palermo e nell’Italia tra gli anni Settanta e Novanta. Il regista Kim Longinotto, con questo ritratto personale e intimo, racconta la vita di un’artista passionale e coraggiosa in cerca di una libertà che passa per il sogno di una Sicilia sciolta dalle catene della mafia, intrecciando interviste e testimonianze d’archivio. Un’esistenza straordinaria e anticonformista che è anche uno spaccato di storia italiana.  Il film sarà distribuito in Italia nel 2020 da I Wonder Pictures. La fotografa verrà intervistata da Danilo de Biasio, Direttore del Festival dei Diritti Umani.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Pierfranco Bianchetti
Pierfranco Bianchetti , giornalista pubblicista e socio del Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani è laureato in Sociologia a Trento. Ex funzionario comunale, responsabile dell’Ufficio Cinema del Comune di Milano, ha diretto n l’attività del Cinema De Amicis fino alla chiusura nel 2001. Ha collaborato a Panoramica – I Film di Venezia a Milano, Locarno a Milano, Il Festival del Cinema Africano; Sguardi altrove; ha scritto sulle pagine lombarde de l’Unità e de Il Giorno, Spettacoli a Milano, Artecultura, Top Video; Film Tv; Diario e diversi altri periodici. Attualmente scrive per Cinecritica, collabora a Riquadro.com e cura il sito lombardo del SNCCI. Ha realizzato rassegne e cicli sul tema “Cinema e Storia” presso il “Civico Museo di Storia Contemporanea” di Milano e la Biblioteca Civica di Via Oglio.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome