Milano sempre più città della Musica

0

Per lanciare l’iniziativa I luoghi della Musica, ieri nel salone d’onore della Palazzina Appiani, all’interno della storica Arena Civica di Milano, si è svolto un interessante incontro organizzato da Slow Music e intitolato Gli spazi per la Musica a Milano.

Ne è venuto fuori un quadro molto interessante sullo stato delle cose, con decine di locali di ogni dimensione (è stato evidenziato che l’unica carenza è quella nella fascia tra i 5.000 e i 10.000 spettatori, per questo è stata un’occasione persa il rifacimento del PalaLido), che fanno di Milano un’autentica Music City.

Anche in considerazione del fatto che nel futuro (si spera prossimo venturo) si aggiungeranno altre venue in grado di rinforzare la proposta attuale. Per esempio, a mesi dovrebbe riaprire il mitico Teatro Lirico. Poi pare finalmente in rampa di lancio la sistemazione definitiva del PalaSharp. E, legato alle Olimpiadi invernali assegnate al binomio Milano-Cortina, c’è un altro progetto davvero interessante, quello dell’Arena Santa Giulia, un’arena multifunzionale da 12-15.000 posti che sarà dedicata a spettacoli, manifestazioni culturali, eventi sportivi e concerti di rilevanza nazionale e internazionale. Il tutto dovrebbe sorgere in una zona non lontana dalla stazione di Rogoredo. Nella stessa zona, a poche centinaia di metri in linea d’aria dal famigerato Bosco di Rogoredo, è in fase di progettazione il campus del Conservatorio (il primo in Italia), che sarà dotato di un auditorium da 350 sedute, un bar e un ristorante, decine di aule e laboratori all’avanguardia, sale prova, fab lab, co-working e uno studentato da 200 posti letto.

Insomma, Milano Music City pare debba essere sempre meno uno slogan e sempre più una realtà. Lo ha dimostrato il grande successo ottenuto dalla terza edizione della Milano Music Week appena conclusa, ricchissima di contenuti con gli oltre 300 eventi, molti dei quali sold out, nelle 90 location coinvolte in tutta la città, ma soprattutto un grande entusiasmo diffuso, da parte del pubblico e degli addetti ai lavori, con la partecipazione di oltre 250 artisti provenienti da 33 Paesi e 5 continenti.

L’incontro alla Palazzina Appiani è stato coordinato dal Massimo Poggini (socio fondatore di Slow Music e direttore di Spettakolo), e vi hanno preso parte l’Assessore alla Cultura del Comune di Milano Filippo Del Corno, il coordinatore della Milano Music Week Luca De Gennaro, il consigliere comunale Rosario Pantaleo, Nicholas Tozzo del Circolo Arci Magnolia, Gianmario Longoni dell’agenzia Show Bees e Claudio Trotta, fondatore di Barley Arts e presidente di Slow Music. Sono intervenuti tra gli altri Franco Mussida, Stefano Bonagura, Enrico Rovelli e il presidente della Fondazione Gaber Paolo Dal Bon.

Nella foto, da sinistra verso destra: Paolo Dal Bon, Dario Zigiotto, Nicholas Tozzo, Ivano Amati, Enrico Rovelli, l’Assessore alla Cultura del Comune di Milano Filippo Del Corno, Furio Zucco, Franco Mussida, Stefano Bonagura, Claudio Trotta, Massimo Poggini e Rosario Pantaleo.

Qui di seguito una fotogallery (realizzata da Riccardo Medana) che documenta l’incontro.

Come già vi abbiamo raccontato, la prima targa de I luoghi della Musica è dedicata all’Arena Civica di Milano. Causa maltempo, l’applicazione sulla parete esterna della Palazzina Appiani sarà fatta a inizio settimana.

Durante l’incontro di ieri, è stata fatta vedere una video-sintesi (realizzata da Mattia Luconi) che include alcuni tra le decine di concerti che si sono svolti all’Arena Civica, incluso il mitico concerto in omaggio a Demetrio Stratos avvenuto 40 anni fa, il 14 giugno 1979. Solo un’avvertenza: in alcuni casi la qualità tecnica è scarsa, questo perché sono stati scelti prevalentemente video amatoriali postati in Rete.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Redazione
Spettakolo! nasce nel 2015 e si occupa di cinema, musica, travel, hi-tech. Alla Redazione di Spettakolo! collaborano varie figure del mondo del giornalismo (e non) desiderose di raccontare tutto ciò che per loro è "spettacolo" (appunto).

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome