Medicine Rocks, tanti amici per Tomi

0

C’era proprio una bella atmosfera ieri sera all’Alactraz di Milano per Medicine Rocks, il concerto-omaggio a Tomaso Cavanna prematuramente scomparso tre mesi fa. È stata una serata come l’avrebbe organizzata lui: una bella festa, con tanti musicisti sul palco e tante “belle facce” in platea. Peraltro bisogna sottolineare che l’Alacatraz era davvero strapieno, personalmente era da tanto tempo che non vedevo una simile concentrazione di “addetti ai lavori”, ma c’erano anche tante persone che Tomi magari nemmeno lo avevano mai incontrato, ma che avendone sentito dire che era davvero una gran brava persone e un ottimo professionista hanno voluto salutarlo così, con tanta buona musica e molti sorrisi.

Di seguito, una video sintesi che documenta quanto è successo all’Alcatraz.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

 

Sul palco, è stato un tripudio di suoni, di canzoni e di artisti. Quelli che in questi anni hanno conosciuto Tomaso Cavanna e che ieri si sono riuniti su un unico palco per celebrarlo al primo evento organizzato in suo nome dall’associazione Medicine Rocks. A tre mesi esatti dalla sua scomparsa, uniti per una raccolta fondi per la ricerca contro il cancro, si sono dati appuntamento per una lunga notte da Jovanotti a Willie Peyote, i Negrita, Almamegretta, Andro/Negramaro, Bluvertigo, Alex Britti, Bud Spencer Blues Explosion, Casino Royale, Diego Mancino, Don Joe, Filippo Solibello, Jack Jaselli, Joan Thiele, Pisti, Saturnino, Shazami, Stefano Fontana, Subsonica. Hanno condotto Victoria Cabello e Marco Maccarini.

Ecco una fotogallery che documenta la serata:

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome