L’ora più buia, un film su Winston Churchill

Lunedì 2 dicembre 2019 ore 21.00 al Cineforum del Circolo viale Monza, 140 Milano il quinto appuntamento di Perfida Albione-La Gran Bretagna dall’ Impero alla Brexit

0

30ma rassegna a cura di Giorgio De Giorgio

Nel maggio 1940 l’Europa democratica sta per soccombere all’aggressione nazista. Sulle spiagge di Dunkirk in Francia l’intero esercito britannico con i suoi 300.000 soldati deve essere al più presto evacuato in patria. A Londra il sessantacinquenne conservatore Winston Churchill è incaricato da Re Giorgio VI di guidare un governo che deve prendere drammatiche decisioni in tempi brevissimi. Winston è anche osteggiato da molti esponenti del suo partito convinti della sua incapacità di affrontare una così difficile situazione. È l’ora più buia della Gran Bretagna ormai minacciata dall’invasione delle truppe tedesche. Un angoscioso quesito assilla il Primo Ministro: negoziare la pace con i nazisti o lottare per difendere la democrazia? Il Premier affiancato dalla preziosa segretaria Elizabeth e dalla amorosa consorte Clementine, si prepara con un discorso destinato a rimanere nella storia britannica, a incitare i suoi concittadini alla lotta a oltranza contro la tirannia del Terzo Reich. Una decisione maturata dentro di lui e confermata da un suo viaggio nella metropolitana londinese da comune cittadino per recarsi in ufficio. Tra gli sguardi attenti e sorpresi dei passeggeri, Winston avverte la volontà e la determinazione del suo popolo pronto a resistere alle dure avversità della guerra senza piegarsi al nemico. Grazie a Churchill il corso della storia cambierà per sempre. Sceneggiato da Anthony McCarten e diretto da Joe Wright, il film, con la straordinaria performance di Gary Oldman nei panni di Churchill (trucco e parrucche di Ivana Primorac) e di Kristin Scott Thomas in quelli della moglie Clementine, per 125 minuti ripercorre con grande emozione una pagina fondamentale della Seconda Guerra Mondiale nella quale un uomo solo fu chiamato ad assumersi responsabilità storiche per il Regno Unito e per l’intera democrazia europea.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Pierfranco Bianchetti
Pierfranco Bianchetti , giornalista pubblicista e socio del Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani è laureato in Sociologia a Trento. Ex funzionario comunale, responsabile dell’Ufficio Cinema del Comune di Milano, ha diretto n l’attività del Cinema De Amicis fino alla chiusura nel 2001. Ha collaborato a Panoramica – I Film di Venezia a Milano, Locarno a Milano, Il Festival del Cinema Africano; Sguardi altrove; ha scritto sulle pagine lombarde de l’Unità e de Il Giorno, Spettacoli a Milano, Artecultura, Top Video; Film Tv; Diario e diversi altri periodici. Attualmente scrive per Cinecritica, collabora a Riquadro.com e cura il sito lombardo del SNCCI. Ha realizzato rassegne e cicli sul tema “Cinema e Storia” presso il “Civico Museo di Storia Contemporanea” di Milano e la Biblioteca Civica di Via Oglio.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome