Tabù, un film di Friedrich Wilhelm Murnau

Lunedì 16 dicembre 2019 alle ore 20.30 al MIC- Museo Interattivo Cinema Milano il capolavoro del grande regista tedesco con accompagnamento musicale dal vivo

0

Musiche eseguite da Zambrini-Bodilsen-Andersen

Nel 1931 Friedrich Wihelm Murnau, considerato uno tra i massimi esponenti dell’espressionismo e del Kammerspiel (due correnti artistiche che dominano la scena culturale tedesca negli anni Venti), insieme all’amico e collega Robert Flaherty, uno dei padri del genere documentaristico, stanchi del clima di condizionamento imposto dall’industria cinematografica, partono per le isole di Bora Bora per realizzare un’opera completamente libera e creativa. Nasce così Tabù, storia d’amore fortemente scandalosa per l’epoca, tra due giovani: Reri, la più bella ragazza del villaggio consacrata dal vecchio sacerdote Hitu alla divinità locale che non può amare liberamente il suo innamorato Matahi. La coppia riesce a fuggire su di un’altra isola, ma purtroppo il loro sogno d’amore avrà una tragica conclusione. Il film, considerato uno dei capolavori della storia del cinema (Oscar per la fotografia assegnato a Floyd Crosby), sarà proiettato con accompagnamento dal vivo del trio jazz guidato a Antonio Zambrini, pianista e compositore (collaboratore della Fondazione Cineteca italiana per la sonorizzazione di pellicole del periodo muto), con il contrabbassista Jesper Bodilsen e con il batterista Martin Andersen. Un brindisi natalizio è previsto prima della proiezione per tutti i presenti. Ingresso unico 8 euro.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Pierfranco Bianchetti
Pierfranco Bianchetti , giornalista pubblicista e socio del Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani è laureato in Sociologia a Trento. Ex funzionario comunale, responsabile dell’Ufficio Cinema del Comune di Milano, ha diretto n l’attività del Cinema De Amicis fino alla chiusura nel 2001. Ha collaborato a Panoramica – I Film di Venezia a Milano, Locarno a Milano, Il Festival del Cinema Africano; Sguardi altrove; ha scritto sulle pagine lombarde de l’Unità e de Il Giorno, Spettacoli a Milano, Artecultura, Top Video; Film Tv; Diario e diversi altri periodici. Attualmente scrive per Cinecritica, collabora a Riquadro.com e cura il sito lombardo del SNCCI. Ha realizzato rassegne e cicli sul tema “Cinema e Storia” presso il “Civico Museo di Storia Contemporanea” di Milano e la Biblioteca Civica di Via Oglio.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome