Il primo Natale

Ficarra e Picone nell'anno zero a cercare Gesù, Giuseppe e Maria

0

Il primo Natale
di Salvatore Ficarra, Valentino Picone
con Salvatore Ficarra, Valentino Picone, Massimo Popolizio, Roberta Mattei, Giacomo Mattia.
Voto: insomma

Ficarra fa il ladro di oggetti sacri, Picone fa il prete innamorato del suo presepe vivente di paese. Ficarra ruba la statuetta di un Bambin Gesù, Picone lo insegue, attraversano un canneto e un angelo li spedisce indietro nel tempo a Betlemme in attesa di Gesù, Giuseppe e Maria (quelli veri) e della stella cometa. Potrebbero approfittarne per salvare gli innocenti da Erode, ma in sostanza riescono solo a mettere qualche pulce nell’orecchio ad anziani mariti (che scambiano per Giuseppe) sposati a giovani mogli (che scambiano per Maria), a incasinare gli Zeloti e a battezzare i cannoli. L’idea encomiabile sarebbe ricordare almeno a Natale che Gesù, Giuseppe e Maria erano profughi e migranti e oggi usano i barconi per scampare a Erode. Il resto è una serie di siparietti del repertorio del duo sulla falsariga dei viaggi nel tempo alla maniera di Non ci resta che piangere di Benigni e Troisi. Anche Ficarra e Picone si fanno rifare il maquillage in sceneggiatura da Guaglianone. Il risultato fa tenerezza e anche un pochino di noia.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome