Urban, pop, elettronica: a Capodanno 2020 l’Italia balla

0

A Capodanno 2020, come ogni weekend, si balla e ci si diverte. Chi si sente a volte un po’ triste e insoddisfatto della propria vita personale da qualche ora può pure chiedere a Mr. Enjoy, Gianluca Vacchi, che “apre le porte di casa sua” con il consueto video corso in cui racconta il suo modo di fare business, di mangiare (dieta), di fare sport. Per fortuna, Vacchi non parla di musica, anche se sarebbe stato in fondo divertente capire come collabora con questo o quell’artista musicale… Il fatto è che i personaggi non musicali in console sono un po’ in calo. Infatti pure Bobo Vieri, forse il più simpatico e credibile dei personaggi dj, dopo aver fatto il giro delle disco italiane che avevano interesse ad ospitarlo, in questo periodo fa probabilmente meno serate. Infatti, oltre all’effetto sorpresa, dopo aver visto che Vieri in fondo sa fare un piacevole spettacolo in console, il pubblico forse non si sorprende abbastanza. E, parlando di soldini, che contano sempre, forse l’alto costo del cachet del vip di turno, sia esso Vieri, un ex Tronista o Vacchi, fa si che i gestori non riescano a far quadrare i conti.

E quindi, che si balla a Capodanno 2020 in giro per i locali e le piazze italiane a livello di sound  e musica, visto che le grandi star dei media e dei social forse faticano un po’? Piacciono i musicisti pop, gente che sul palco ha dimostrato di saperci stare. Gli organizzatori più avveduti se ne sono accorti da tempo. Ecco perché un colosso come Musicaeparole ne utilizza due il 31 dicembre 2019: J-Ax fa scatenare il Gardenia Club (MH Hotel) a Matera. Sempre a Matera c’è pure Fred De Palma, al Palace, che si esibisce nella lunga notte di Capodanno anche al Gallipoli Resort. Musicaeparole organizza tra l’altro altri 9 party, per un totale di 11 eventi di Capodanno con un salto pure in Svizzera, dove porta il suo Praja on Tour.

Un’altra tendenza che a Capodanno in fondo, va detto, c’è sempre stata è quella di mettere insieme cibo e divertimento. Solo che ormai in discoteca e nei ristoranti con musica questo piacevole mix si ripete ogni weekend, e trova l’apice durante le feste. Chi va a cena in discoteca per Capodanno 2020 probabilmente mangerà molto meglio di vent’anni fa. Le proposte sono tante e molto diverse tra loro: a Milano ad esempio si può scegliere tra Noblesse Oblige, il dinner show con live music e dj set in collaborazione con Champagne G.H. Mumm che prende vita al Cost in zona corso Como e la cena evento con dj set del Pelledoca, in zona Linate. Entrambi questi spazi sono conosciuti per la qualità delle loro proposte in ambito food, non solo per la musica. A Bergamo, per la precisione a Dalmine, il Capodanno perfetto è quello dello storico club Bobadilla, che si ispira al mitico Moulin Rouge. A Telgate (BG) si può invece scegliere il Capodanno del #Costez, che inizia con una cena di gala in cui non mancano ostriche ed altre eccellenze e finisce ovviamente a ritmo di musica e divertimento.

E in Emilia Romagna? Vida Loca fa ballare entrambe, l’Emilia al Matis di Bologna e la Romagna al Peter Pan di Riccione. Questo musical in bilico tra urban e pop music fa scatenare i locali di gran parte del Mediterraneo (Formentera, Malta, Albania, oltre a tutta Italia, Nord, Centro e Sud)… e decisamente interessante è anche il Capodanno del Bowling Seventies di Cerasolo (RN), un luogo in cui le famiglie si uniscono a ritmo di musica, dopo una cena alla carta e un ingresso dopo cena piacevolmente libero.

Chiudiamo con il Veneto. Chi ama l’elettronica può fare un salto al Pika di Verona, dove il Capodanno è Mezzanotte Mezzogiorno, con gli staff e i dj di Alter Ego e Bolgia. Chi invece vuol divertirsi con gli amici ascoltando musica pop & dintorni, magari in famiglia, può iniziare a farlo a Vicenza, in Piazza dei Signori… per poi scegliere tra Feel Club, dove il ritmo cambia ogni ora (24Mila Baci, Enamoré, Super Star90, Victory2mila, Magika) e Villa Bonin, grande disco piena di tecnologia che mette sul palco, tra gli altri, Aryfashion e Thorn. Mentre in console ci sono Rudeejay, Andrea Bozzi, Gianmaria Veronese (…).

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome