29 dicembre 1972, nasce Jude Law

0

Da noi, sarà sempre il protagonista per Sorrentino nel Young e New Pope sul piccolo schermo. Attore talentuoso e bellissimo, Jude Law fa parte di quella generazione di attori britannici di talento che colonizza il cinema USA alla fine degli anni ’90 (divideva l’appartamento con Ewan McGregor e Jonny Lee Miller; immaginiamo sia stato un appartamento dalla vita sociale piuttosto intensa).

Inizia a far parlare di sé interpretando l’amante di Oscar Wilde (1997), ma è dal film di fantascienza Gattaca, insieme a Ethan Hawke, che diventa una star. Lavora con Cronenberg, Clint Eastwood e Anthony Minghella; Ne Il nemico alle porte di J.J. Annaud è un credibilissimo cecchino infallibile (mitico il suo scontro a distanza con Ed Harris); ma è tra il 2001 e il 2002 che azzecca le sue interpretazioni migliori: con Steven Spielberg è il complesso e sfaccettato androide Gigolo Joe in AI-Intelligenza Artificiale; per Sam Mendes il maniacale (e spaventosissimo) killer dai denti marci in Era mio padre; ancora Minghella lo vuole soldato confederato che deve tornare a casa dal suo amore in una vera e propria odissea (Ritorno a Cold Mountain).

Paragonabile a Michael Caine per capacità e attitudini (e infatti due volte ha interpretato due parti che furono dello stesso Caine in due remake), seleziona molto le sue collaborazioni negli ultimi anni. Inizia una buona collaborazione con Guy Ritchie che per due volte lo rende un Watson muscolare e volitivo nel suo cinetico Sherlock Holmes (saranno 3 volte nel 2020, quando si chiuderà la trilogia) e il cattivo di King Arthur.

Di recente sul grande schermo per Woody Allen in Un giorno di pioggia a New York e con il thriller Rhythm Section; in arrivo per lui il prossimo Sherlock Holmes e Megalopolis di Francis Ford Coppola.

Altre ricorrenze

  • 1938, nasce Jon Voight, attore in Un uomo da marciapiede e Un tranquillo weekend di paura
  • 1947, nasce Ted Danson, attore in Tre scapoli e un bebè e Made In America, oltre che della serie TV CinCin
  • 1986, muore Andrej Tarkovski, regista russo di Solaris e Nostalghia

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome