3 gennaio 1956, nasce Mel Gibson

0

Celeberrimo attore e regista australiano, di certo uno che ha sempre fatto parlare di sé, sia per le imprese cinematografiche, che per le visioni piuttosto conservatrici e per le prese di posizione estreme. Mel Gibson inizia la carriera con il suo personaggio più noto, il post-apocalittico Mad Max (recente il remake sempre ad opera di George Miller), che interpreterà per 3 volte e lo renderà un’icona cyberpunk. La sua carriera è in costante ascesa: se Peter Weir lo chiama per il suo Gli anni spezzati (1981), interpreta anche altri film di grande successo come Il Bounty (1984) e la celebra quadrilogia di Arma letale, creando una coppia affiatatissima con Danny Glover.

Sono però 3 i film per cui passerà alla storia, film che peraltro dirige: se Apocalypto (suo ultimo film, 2006) è un colossal ambientato nell’america pre-colombiana e parlato integralmente in lingua quechua; e La Passione di Cristo (girato in Basilicata, 2004; già in produzione il sequel sulla Resurrezione) è uno dei più crudi ed espliciti resoconti degli ultimi giorni della vita del Messia cristiano (e monumento al fatto che Mel Gibson sia un fervente cattolico che possiede la sua cappella privata, va a messa tutti i giorni, ha 8 figli – e 3 divorzi, però); è in Braveheart (1996) e il suo celebre personaggio William Wallace, eroe scozzese con la bandiera dipinta in fronte, che si consacra definitivamente vincendo 5 premi Oscar tra cui miglior film.

Oltre agli impegni da regista (in primis sulla Resurrezione di Cristo), ben 6 film che lo vedranno come attore tra il 2020 e il 2021.

Su di sé: «siamo tutti un insieme di pezzi differenti e contraddittori. Non sono in grado di spiegare me stesso meglio di chiunque altro che voglia provarci».

Altre ricorrenze

  • 1974, muore Gino Cervi, celebre Don Peppone sul grande schermo e Commissario Maigret sul piccolo

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome