Weekend al cinema, il dilemma: Checco Zalone o Ken Loach?

0
Tolo Tolo

Escono solo quattro film nuovi in questo primo fine settimana del 2020. Fra di essi c’è quello che si candida ad essere il campione di incassi di tutto l’anno. Ve li presentiamo.

A quattro anni di distanza dal suo ultimo lavoro, torna nelle sale Checco Zalone con Tolo Tolo. L’attore pugliese, interprete principale del film, per la prima volta si cimenta anche come regista ed è autore della sceneggiatura insieme a Paolo Virzì. È il film più ambizioso di Zalone, qui nella parte di un uomo che dalla Puglia si rifugia a lavorare come cameriere in un resort africano e poi si ritrova a far ritorno in patria a causa di una guerra, seguendo la rotta dei migranti. Non esiste un trailer del film, che Zalone ha promosso con una canzone, Immigrato, che ha scatenato anche qualche (inutile) polemica.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

All’età di 83 anni torna nelle sale italiane anche Ken Loach, anche in questo caso a quattro anni di distanza dal suo ultimo lavoro. Il suo nuovo film, presentato all’ultimo Festival di Cannes, si intitola Sorry We Missed You e tratta gli argomenti classici del regista britannico, vale a dire le condizioni di vita della working class e di chi fatica a ritagliarsi un posto nella società. In questo caso al centro del racconto c’è una coppia con due figli piccoli ed un presente lavorativo quanto mai incerto. I due decidono di acquistare un furgone in modo che l’uomo possa lavorare come corriere indipendente, ma nasceranno nuovi problemi che metteranno a rischio anche l’unità della famiglia.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

18 Regali di Francesco Amato è ispirato alla vera storia di Elisa Girotto, una donna morta per un tumore all’età di 40 anni, lasciando il marito e la figlia di un anno. Prima di morire la donna incarica il marito di consegnare un regalo alla figlia da parte sua fino al 18° compleanno della ragazza. Il giorno in cui la giovane diventa maggiorenne ha un incidente: al risveglio troverà la madre con lei.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

È destinato ad un pubblico di bambini e famiglie Playmobil The Movie di Lino DiSalvo. Il film racconta la storia di una ragazza che deve entrare nel mondo di Playmobil per cercare di portare a casa il fratello di minore. I due, come è facile immaginare, vivranno insieme incredibili avventure.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Marco Pagliettini
Nato a Lavagna (GE) il 26 luglio 1970, nel giorno in cui si sposano Albano e Romina, dopo un diploma in ragioneria ed una laurea in economia e commercio, inizio una brillante (si fa per dire) carriera come assistente amministrativo nelle segreterie scolastiche della provincia di Genova e, contemporaneamente, divorato dalla passione del giornalismo, porto avanti una lunga collaborazione con l’emittente chiavarese Radio Aldebaran e il quotidiano genovese Corriere Mercantile. Dal 2008 curo il blog Atuttovasco.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome