Breezy, il film romantico di Clint Eastwood

Martedì 7 alle ore 18.00 e lunedì 20 gennaio 2020 alle ore 16.00 al cinema Massimo di Torino la proiezione con sottotitoli italiani della seconda pellicola diretta dall’attore-regista

0

Nell’ambito della rassegna Il cinema di Clint Eastwood

Frank Harmon (William Holden), un agente immobiliare di mezza età divorziato e annoiato della sua vita, conosce Edith Alicia Breezeman (Kay Lenz), una hippie soprannominata Breezy che vive liberamente  senza regole. All’inizio lui la ospita nella sua villa tra le colline di Hollywood per compassione, ma con il passare del tempo  tra i due, nonostante le differenze di età, nasce un sentimento profondo. Frank in realtà riluttante, alla fine cede all’amore e all’attrazione fisica che prova per lei. La loro passione però in poco tempo rischia di spegnersi a causa della disapprovazione dell’ambiente sociale e degli amici di Harmon (nei negozi e nei ristoranti Breezy viene scambiata per la figlia di Frank). L’uomo torna così alla sua esistenza di single finché un giorno Bett (Marj Dusay), la sua amante di un tempo sposatasi con un altro uomo e rimasta vedova dopo solo una settimana dalle nozze, lo convince a non farsi scappare la possibilità di amare ancora (“un minuto felice a volte può valere tutta una vita”). Frank torna allora dalla ragazza per riportarla a casa sua pur sapendo che il loro legame non durerà a lungo, ma forse vale la pena provarci… Clint Eastwood alla sua seconda prova cinematografica dopo l’interessante thriller del 1971 Play Misty for Me (Brivido nella notte), mettendo da parte momentaneamente la pistola e il distintivo dell’ispettore Callaghan, spiazza con questo film del 1973 la critica statunitense realizzando una pellicola dai toni romantici e malinconici sul tema dell’amore ad ogni età. Efficace la colonna sonora del grande Michel Legrand e convincente l’interpretazione di William Holden, probabilmente non priva di connotazioni piscologiche personali.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Pierfranco Bianchetti
Pierfranco Bianchetti , giornalista pubblicista e socio del Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani è laureato in Sociologia a Trento. Ex funzionario comunale, responsabile dell’Ufficio Cinema del Comune di Milano, ha diretto n l’attività del Cinema De Amicis fino alla chiusura nel 2001. Ha collaborato a Panoramica – I Film di Venezia a Milano, Locarno a Milano, Il Festival del Cinema Africano; Sguardi altrove; ha scritto sulle pagine lombarde de l’Unità e de Il Giorno, Spettacoli a Milano, Artecultura, Top Video; Film Tv; Diario e diversi altri periodici. Attualmente scrive per Cinecritica, collabora a Riquadro.com e cura il sito lombardo del SNCCI. Ha realizzato rassegne e cicli sul tema “Cinema e Storia” presso il “Civico Museo di Storia Contemporanea” di Milano e la Biblioteca Civica di Via Oglio.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome