Bruce Springsteen inizia il 2020 tra voci di tour e l’impegno per i migranti messicani di Matamoros (Project Adelante)

0

Mentre si moltiplicano e si rincorrono le voci sull’imminente uscita del nuovo album (con la E Street Band) e conseguente tour che dovrebbe partire dall’Europa, Bruce apre il 2020 supportando l’ennesima causa benefica. Parliamo di Project Adelante (www.projectadelante.org), organizzazione che si occupa di fronteggiare la crisi sempre più drammatica al confine tra gli Stati Uniti e il Messico. Già nel 2005, nell’album Devils And Dust, Springsteen aveva pubblicato un brano intitolato Matamoros Banks, che raccontava la tragedia di uno dei tantissimi ragazzi che provano ad entrare negli USA attraverso il fiume Matamoros, perché si dice che sia più facile da superare rispetto al deserto. Oggi, grazie anche alle politiche folli del peggior Presidente che gli Stati Uniti ricordino, sono più di 2.500 i richiedenti asilo che al momento sono bloccati al confine, la maggior parte dei quali sono ragazze madri con i loro bambini. Ma le condizioni di vita sono talmente disperate a Matamoros (non solo un fiume ma anche una cittadina messicana), che molte donne stanno lasciando andare i loro bimbi da soli al di là del confine, almeno quelli un po’ più grandi. Una condizione insostenibile che vede più di 100 migranti al giorno arrivare a Matamoros e che Project Adelante sta cercando di gestire al meglio. Secondo le nuove leggi sull’immigrazione negli  USA, i richiedenti asilo devono rimanere al confine fino a che la loro richiesta non venga eventualmente accolta, e possono rimanerci anche due anni. Project Adelante prova a fornire un sostegno alle famiglie e a tutti quei ragazzi che vogliono entrare negli States, portando a Matamoros medici, avvocati, psicologi, insegnanti, religiosi, infermieri che possono aiutare i rifugiati e a fronteggiare la difficile situazione. Ognuno nel suo campo d’azione e in base alle necessità dei singoli, opera in collaborazione con il personale locale per superare tutti insieme la crisi.

Bruce Springsteen, da sempre schierato con i più deboli, non  ha esitato un istante e si è messo subito a disposizione di Project Adelante. Non soltanto con una sua donazione personale, ma anche invitando i suoi fans sparsi in tutto il mondo ad aderire al progetto, riportando sul suo sito ufficiale il link per sostenere l’organizzazione. Project Adelante è un’associazione fondata  da Kristin Clarens (avvocato), Isaac Collins (reverendo della chiesa metodista di Charlottsville, in Virginia) e Lucy Bassett (Professoressa della University of Virginia e già volontaria nei Peace Corps in Guatemala).

Per aderire e/o sostenere il progetto il link è https://www.projectadelante.org/

Ma prima, riascoltate la canzone di Bruce e rileggete il testo: come sempre, vi si aprirà un mondo davanti…

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

 

Ogni anno molte persone
muoiono attraversando deserti
montagne e fiumi dei nostri confini meridionali
in cerca di una vita migliore
qui seguo il viaggio al contrario
dal corpo sul letto del fiume
all’uomo che cammina per il deserto
verso le rive del Rio Grande.

Per due giorni il fiume ti tiene giù
poi sali alla luce senza un suono
passi i luoghi di villeggiatura e vuoti
scali di smistamento
le tartarughe mangiano la pelle dai tuoi occhi
così rimangono aperti verso le stelle

I tuoi vestiti danno spazio
alla corrente e alle rocce del fiume
finché ogni traccia
di chi tu sia mai stato si perde
la Terra reclama la sua parte
affinché anche il Cielo possa fare lo stesso
addio, mia cara, per il tuo amore ringrazio Dio
Vediamoci sulle rive del Matamoros

Su fiumi di pietra e antichi letti di oceano
cammino su sandali di corda e gomma
le mie tasche piene di polvere
la mia bocca sazia di pietre dure
la luna pallida apre la terra fino alle sue ossa
desidero aredentemente i tuoi baci,

mia cara, il tuo dolce amore,
per il tuo dolce amore ringrazio Dio
desidero il tocco amorevole dei tuoi polpastrelli
Vediamoci sulle rive del Matamoros

Il tuo dolce ricordo arriva sul vento della sera
dormo e sogno di stringerti
nelle mie braccia di nuovo
le luci di Brownsville, oltre il brillare del fiume
un grido risuona e mi immergo nel melmoso fiume rosso

Desidero ardentemente i tuoi baci, mia cara
il tuo dolce amore
e per questo ringrazio Dio
il tocco amorevole delle tue dita
Vediamoci sulle rive del Matamoros…

La foto in evidenza è presa da Internet, il video è tratto dal sito ufficiale di Bruce Springsteen.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Patrizia De Rossi
Patrizia De Rossi è nata a Roma dove vive e lavora come giornalista, autrice e conduttrice di programmi radiofonici. Laureata in Letteratura Nord-Americana con la tesi La Poesia di Bruce Springsteen, nel 2014 ha pubblicato Bruce Springsteen e le donne. She’s the one (Imprimatur Editore), un libro sulle figure femminili nelle canzoni del Boss. Ha lavorato a Rai Stereo Notte, Radio M100, Radio Città Futura, Enel Radio. Tra i libri pubblicati due su Luciano Ligabue: Certe notti sogno Elvis (Giorgio Lucas Editore, 1995) e Quante cose che non sai di me – Le 7 anime di Ligabue (Arcana, 2011). Uno (insieme a Ermanno Labianca) su Ben Harper, Arriverà una luce (Nuovi Equilibri, 2005) e uno su Gianna Nannini, Fiore di Ninfea (Arcana). Il suo ultimo libro, scritto con Mauro Alvisi, s'intitola "Autostop Generation" (Ultra Edizioni). Dal 2006 è direttore responsabile di Hitmania Magazine, periodico di musica spettacolo e culture giovanili.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome