“Benvenuto nella giungla”: dopo i Beatles, i Nosexfor si cimentano con i Guns N’ Roses

0
Nosexfor

Li avevamo intervistati (cliccate qui) in occasione dell’uscita di Stiamo insieme, il loro singolo precedente. Ora il duo vicentino Nosexfor torna a farsi sentire con Benvenuto nella giungla, nuovo singolo, da qualche giorno su Spotify, iTunes, Youtube e principali digital store. Il pezzo sarà poi inserito in Canzoni di seconda mano, il nuovo Ep annunciato in uscita nei prossimi mesi.

A distanza di un anno dalla pubblicazione di Nosexfor, album che ha sancito l’esordio discografico di Severo Cardone e Davide Tonin, i due hanno pensato di presentarsi al loro pubblico con un ambizioso progetto che li vede impegnati nel rifacimento di alcuni brani universalmente conosciuti.

Stiamo Insieme era il rifacimento di Come Together dei Beatles, anche se la versione che ispira maggiormente i Nosexfor è quella realizzata da Gary Clark Jr. Benvenuto nella giungla è invece figlio dell’omonimo brano dei Guns N’ Roses. Nella versione italiana dei Nosexfor viene mantenuto il main riff originale, suo marchio distintivo e, secondo Severo e Davide, uno dei riff più riusciti ed iconici della storia del rock. Il ritornello, invece, è riscritto in chiave funky giocando sul tempo e sulle pause. Anche in questo caso, come nel precedente, il brano è riadattato nella struttura: una strofa è tagliata, lo special accorciato, un solo eliminato ed aggiunto un terzo ritornello che fa da outro al pezzo.

Nosexfor

Nella versione originale Axl Rose, autore del brano, racconta di una torbida Los Angeles e della sua giungla metropolitana. I Nosexfor, non appartenendo a LA e allo scenario descritto da Rose, hanno preferito parlare della loro giungla, quella italiana, fatta di politici comprati da lobbies di potere, interessi privati e vomiti di bugie. Il testo è l’ipotetica conversazione tra un navigato deputato e un neo eletto parlamentare: il consumato politico spiega al novellino come funzionano le cose. Su questi presupposti nasce il brano dei Nosexfor, ironico per certi versi ma indubbiamente affilato.

Nel videoclip di Benvenuto nella giungla, realizzato da Michele Piazza e TofuFilms, i  due musicisti si cimentano in una scanzonata coreografia nella quale mimano le frasi del testo con un linguaggio dei segni infantile e spiritoso ma, proprio per questo, comprensibile a tutti.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Marco Pagliettini
Nato a Lavagna (GE) il 26 luglio 1970, nel giorno in cui si sposano Albano e Romina, dopo un diploma in ragioneria ed una laurea in economia e commercio, inizio una brillante (si fa per dire) carriera come assistente amministrativo nelle segreterie scolastiche della provincia di Genova e, contemporaneamente, divorato dalla passione del giornalismo, porto avanti una lunga collaborazione con l’emittente chiavarese Radio Aldebaran e il quotidiano genovese Corriere Mercantile. Dal 2008 curo il blog Atuttovasco.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome