Un altro successo di Tigullio4Friends, un altro aiuto concreto per i malati di Sla e i loro familiari

0
Tigullio4Friends

Con una breve cerimonia presso la Società Economica di Chiavari, questa mattina l’associazione Tigullio4Friends ha consegnato ai dirigenti dell’Asl 4 i fondi destinati a finanziare per tutto il 2020 la borsa di studio per l’ambulatorio di assistenza psicologica presso l’ospedale di Sestri Levante, attivo per il terzo anno consecutivo grazie al progetto Un disco contro la Sla.

L’incontro è stato anche l’occasione per ricordare quanto fatto in questi quattro anni di attività e cosa bolle in pentola per il futuro prossimo. Paola Staiano, presidente dell’associazione, ha ricordato che «il progetto Tigullio4Friends –Un disco contro la Sla parte nel 2015 e numerose sono state in questi anni le iniziative collegate. Prima di tutto appunto il disco, anzi ormai due, dato che il secondo – Ho un Natale in testa – è in distribuzione ormai dal dicembre scorso, sostenuto da un video che ha avuto ad oggi più di ventimila visualizzazioni sui social. Poi merchandising e molta musica dal vivo».

«Tutte queste iniziative – continua Staiano – hanno sostenuto e sostengono una attività di raccolta risorse, che vanno dalle erogazioni liberali di amici sponsor alle semplici piccole donazioni di chi ci viene a trovare durante i nostri eventi o sul nostro sito tigullio4friends.org. Questa raccolta ci ha consentito di raggiungere i piccoli obiettivi che ci eravamo fissati: abbiamo partecipato all’acquisto di un poligrafo respiratorio in uso al Centro Nemo di Arenzano e stiamo appunto finanziando per il terzo anno consecutivo l’ambulatorio di assistenza psicologica gestito ed organizzato dalla Asl 4  all’interno dell’equipe multidisciplinare che opera presso l’ospedale di Sestri Levante».

Durante l’incontro di questa mattina, la dottoressa Paola Tognetti, responsabile del Dipartimento Neuro-Motorio Riabilitativo e della Disabilità di Asl 4 e la dottoressa Anna Aramini Dirigente Medico della stessa ASL, hanno ricordato quanto sia importante questo servizio, che ha permesso un coinvolgimento attivo delle persone che ricevono la diagnosi e creato nuove modalità di comunicazione tra i pazienti e i loro famigliari e la struttura ospedaliera. La dottoressa Monia Arzeno, che gestisce direttamente l’ambulatorio, ha tratteggiato gli aspetti salienti del lavoro svolto, precisando che il servizio viene svolto sia presso la struttura ospedaliera che a domicilio. La dottoressa Emanuela Vallerio, del dipartimento risorse umane di ASL4, ha raccontato poi come è utilizzata nel dettaglio la  borsa di studio, nel pieno rispetto delle leggi vigenti.

Paola Staiano ha poi accennato ai progetti futuri: «Naturalmente lavoriamo per finanziare la borsa di studio anche per il 2021, considerati gli ottimi ritorni avuti dal servizio. Stiamo anche decidendo gli ultimi dettagli per l’acquisto di un nuovo ausilio insieme con il Centro Nemo di Arenzano, come già abbiamo fatto nel recente passato».

Le vendite del disco Ho un Natale in testa e del merchandising stanno proseguendo nei centri convenzionati e online e si susseguono le iniziative a supporto. Ad esempio, è confermata la presenza di Tigullio4Friends, in collaborazione con la onlus CAF Centro Aiuti Minori e Famiglie, una delle associazioni No Profit più organizzate, al Charity Program legato alla Milano Marathon, una degli eventi sportivi più partecipati d’Italia. In programma ci sono anche alcuni eventi a Genova in primavera, in collaborazione con artisti del capoluogo, e la pubblicazione di un secondo video estratto dal disco.

Tutte le attività di Tigullio4Friends sono costantemente monitorate sui social, nel rispetto della massima trasparenza, che l’associazione si è imposta come mission assoluta. Chi lo desiderasse, può anche chiedere maggiori informazioni direttamente all’associazione o ai medici coinvolti nel progetto, i cui riferimenti sono segnalati sul sito tigullio4friends.org.

Questi gli hashtag dell’associazione: #ilovet4f e #startlivingagain per far sentire la propria vicinanza anche sui social network ai pazienti e alle loro famiglie, e #iocimettolafacciat4f, come tutti coloro che dimostrano il loro grande impegno solidale.

Per maggiori informazioni potete anche leggere il nostro articolo di presentazione del progetto, cliccando qui: Tigullio4Friends.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Marco Pagliettini
Nato a Lavagna (GE) il 26 luglio 1970, nel giorno in cui si sposano Albano e Romina, dopo un diploma in ragioneria ed una laurea in economia e commercio, inizio una brillante (si fa per dire) carriera come assistente amministrativo nelle segreterie scolastiche della provincia di Genova e, contemporaneamente, divorato dalla passione del giornalismo, porto avanti una lunga collaborazione con l’emittente chiavarese Radio Aldebaran e il quotidiano genovese Corriere Mercantile. Dal 2008 curo il blog Atuttovasco.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome