A Torino l’ultima tappa italiana di Sinéad O’Connor (fotogallery)

0
@jhonninaphoto - Renata Roattino

Un ritorno davvero molto atteso quello di Sinéad O’Connor, che l’altra sera ha concluso il suo tour italiano all’Hiroshima Mon Amour di Torino.

Renata Roattino @jhonninaphoto

La cantante irlandese mancava da parecchio dalla scena in quanto aveva lasciato il palco per intraprendere un percorso di rinascita. Il suo ritorno è stato ben accolto dai fan e l’artista ha segnato in poco tempo un bel record di vendite.

Sinéad O’Connor, oggi cinquantaseinne, debuttò come solita nel 1985 con gli In Tua Nua e oggi è più celebre per la sua vita privata che per la sua carriera, in quanto i suoi drammi familiari e i suoi gesti provocatori hanno sostituito a lungo le sue canzoni, ma comunque rimane una delle voci più belle, uniche e potenti della musica degli anni ’80 e ’90.

Renata Roattino @jhonninaphoto

La vita di Sinéad O’Connor è sempre stata esagerata; la sua personalità controversa, i suoi tumulti, le sue sceneggiate e le sue provocazioni, a partire da quando debuttò sulle scene completamente calva, a quando strappò in diretta TV una foto del Papa,  a quando decise di diventare suora, fino alla sua successiva conversione all’islam, l’hanno sempre portata ad essere contro tutto e tutti… e spesso anche contro se stessa. O’Connor è così riuscita nella doppia impresa di conquistare un enorme successo in tutto il mondo e a dissiparlo in pochi anni.

Renata Roattino @jhonninaphoto

Ciò nonostante però, ieri sera la cantante si è presentata sul palco in forma smagliante e ha regalato ai sui fan una performance intesa, delicata e soprattutto degna di nota. Ad accompagnarla in questo tour, una band di tutto rispetto.

Renata Roattino @jhonninaphoto

La scaletta è stata un omaggio alla sua trentennale carriera in quanto il suo ultimo album, I’m not Bossy, I’m the Boss, risale all’anno 2014, per cui è stato dato ampio spazio alle hit che sono rimaste iconiche nella storia della musica, come ad esempio Nothing Compares 2 U.

Di seguito, la fotogallery della serata:

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome