Sanremo 2020, i cinque che il Festival lo hanno già vinto

0

Sono solo cinque i cantanti in gara quest’anno al Festival di Sanremo che negli anni passati hanno già vinto la kermesse. Complessivamente nelle loro bacheche si trovano sette trofei, perché due di loro hanno vinto due volte.

Il successo più antico è quella di Michele Zarrillo, che si impose fra le Nuove Proposte nel 1987 con La notte dei pensieri. Curiosamente, come abbiamo già raccontato (cliccate qui), Zarrillo vinse nella categoria dedicata ai giovani dopo essere già stato due volte in gara nell’unica categoria presente fino al 1983.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Nel 1990 fu Marco Masini a vincere nella sezione Novità con Disperato, canzone scritta dallo stesso Masini insieme a Giancarlo Bigazzi e Giuseppe Dati (cliccate qui per leggere la storia completa delle nove partecipazioni di Masini al Festival).

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Nel 1996 toccò a Tosca l’onore di vincere il Festival, in questo caso nella categoria principale, la sezione Campioni. In coppia con Ron (autore anche della canzone), Tosca si aggiudicò il trofeo cantando Vorrei incontrarti fra cent’anni. La cantante romana era alla sua prima partecipazione fra i big, ma era già stata in gara quattro anni prima fra i giovani.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Marco Masini tornò a vincere il Festival nel 2004, nell’unica categoria presente quell’anno. Quella del 2004 viene ricordata come una delle edizioni più tormentate di Sanremo, boicottato nell’occasione dalle case discografiche per disaccordi con l’organizzazione. Masini, uno dei pochi veri big in gara, siglò la sua doppietta grazie alla canzone L’uomo volante.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Nel 2011 Raphael Gualazzi vinse nella sezione Giovani con Follia d’amore, canzone interamente scritta dallo stesso Gualazzi. Lo stesso brano, presentato con il titolo di Madness of Love, con testo misto in italiano ed inglese, arrivò poi secondo all’Eurovision Song Contest dello stesso anno. Un esordio col botto quello del musicista marchigiano.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Il 2016 fu l’anno dell’esordio al Festival di Francesco Gabbani (cliccate qui per la storia completa delle sue partecipazioni). Nonostante all’epoca avesse già 36 anni, Gabbani fu inserito tra le Nuove Proposte e sbaragliò la concorrenza con Amen. Curiosamente, il cantante toscano era stato inizialmente eliminato e poi riammesso in gara dopo che era stato accertato un problema tecnico in sala stampa al momento della votazione.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Nel 2017 Gabbani concesse il bis e lo fece nella categoria principale, la sezione Campioni. La sua Occidentali’s Karma, complice anche una simpatica coreografia, conquistò tutti fin dal primo ascolto ed alla fine sbaragliò la concorrenza, al termine di uno dei festival più belli degli ultimi anni.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome