Extra Ordinary, un film di Mike Ahern e Enda Loughman

Sabato 8 febbraio 2020 alle 20.00 al MIC- Museo Interattivo Cinema Milano l’anteprima di una commedia ironica e romantica con elementi sovrannaturali

0

Il film è in programma anche il 9 ore 19.30, il 12, il 14 e il 21 febbraio ore 17.00

Rose è una dolce e solitaria istruttrice di guida irlandese, ma è anche dotata di poteri sovrannaturali ereditati dal padre Vincent, che le consentono di comunicare con gli spiriti. La ragazza ha un rapporto di amore/odio con i suoi talenti e cerca di ignorare le costanti richieste dei vicini a proposito di spiriti e fantasmi come esorcizzare bidoni della spazzatura stregati o sassolini infestati. Ma quando Christian Winter, una meteora del rock in declino, fa un patto col demonio per tornare alla ribalta e getta un incantesimo su una giovane del posto, il padre di lei, Martin Martin, chiede aiuto a Rose. L’idea del film nasce dalle buffe notizie legate al mondo spirituale irlandese, dalle quali sono partiti i due autori per creare personaggi locali e al tempo stesso universali, rovesciando la rappresentazione dell’horror sui fantasmi. La pellicola è una ghost story con un ottimo cast, un’ottima regia e un’ottima sceneggiatura incentrata sulla cultura e il folklore irlandese; un racconto onirico a tratti felliniano. Extra Ordinary ha vinto il Premio come Miglior Film al Neuchâtel International Fantastic Film Festival (NIFFF) ed è stato presentato in Italia al Trieste Science+Fiction Festival aggiudicandosi quattro riconoscimenti: Premio Méliès d’Argent – Lungometraggi; Premio della Critica Web – Stars’ War; Premio Nocturno Nuove Visioni; Premio del Pubblico. L’opera è proposta per la prima volta in Italia al grande pubblico da Fondazione Cineteca Italiana.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Pierfranco Bianchetti
Pierfranco Bianchetti , giornalista pubblicista e socio del Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani è laureato in Sociologia a Trento. Ex funzionario comunale, responsabile dell’Ufficio Cinema del Comune di Milano, ha diretto n l’attività del Cinema De Amicis fino alla chiusura nel 2001. Ha collaborato a Panoramica – I Film di Venezia a Milano, Locarno a Milano, Il Festival del Cinema Africano; Sguardi altrove; ha scritto sulle pagine lombarde de l’Unità e de Il Giorno, Spettacoli a Milano, Artecultura, Top Video; Film Tv; Diario e diversi altri periodici. Attualmente scrive per Cinecritica, collabora a Riquadro.com e cura il sito lombardo del SNCCI. Ha realizzato rassegne e cicli sul tema “Cinema e Storia” presso il “Civico Museo di Storia Contemporanea” di Milano e la Biblioteca Civica di Via Oglio.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome