Levante e la sua canzone dedicata a chi lotta

0

Abbiamo ormai ascoltato le 24 canzoni in gara quest’ anno al Festival di Sanremo. I generi e gli artisti sono tanti e variegati e brani con testi che non si soffermano sul tema più cantato di sempre, l’amore, ce ne sono anche in questa 70esima edizione . A discostarsi da questo cliché è anche  la cantautrice Levante, che porta sul palco Tikibombom. Un brano poetico e delicato, dedicato alle anime più fragili, diverse dal “branco” e per questo emarginate, che lottano per emergere e spesso si arrendono all’indifferenza non perdendo però mai il loro essere speciali. La cantautrice siciliana è particolarmente legata a questo brano, che ha spiegato così a chi la segue: «Canto di chi resta indietro ma anche di chi vuole rimanerci, gli ultimi con orgoglio, quelli che si sentono poco capiti, messi in disparte ma si sanno fare forza. Tikibombom guarda al futuro, al momento in cui questi personaggi che descrivo troveranno un posto nella società. Quando sarà normale per un uomo indossare strass e una ragazza non sarà considerata superficiale solo perché indossa una minigonna. Siamo il vento e non la bandiera».

Ciò che colpisce di Levante non sono solo le sue doti vocali e cantautorali, ma la credibilità e la convinzione con cui riesce a trasmettere ciò che desidera. Non è banale, composta, scontata. Inizia a cantare ed è come si trovasse a un suo concerto. Emozionata ma con la sua personalità e capacità di dominare il palco con naturalezza. Dolcezza e fermezza si mescolano senza errori e senza alcuna retorica, arrivando anche al cuore e all’anima di chi si è potuto ritrovare nelle parole di Levante. “Grazie per averci raccontato così bene quello che siamo tutti noi” , “Ognuno di noi è speciale e unico, soprattutto quando non sa di esserlo” sono solo un paio di commenti che i fan della cantautrice le hanno lasciato su Instagram, mostrando senso di appartenenza e affetto al primo ascolto.

E in fondo, questo crea la musica, quella bella: commozione, immedesimazione, ritrovarsi.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

IL TESTO DI TIKIBOMBOM

 

CIAO TU, ANIMALE STANCO
SEI RIMASTO DA SOLO
NON SEGUI IL BRANCO
BALLI IL TANGO MENTRE TUTTO IL MONDO MUOVE IL FIANCO SOPRA UN TEMPO CHE FA TIKIBOMBOMBOM

HEY TU, ANIMA INDIFESA
CONTI TUTTE LE VOLTE IN CUI TI SEI ARRESA STESA AL FILO TESO DELLE ALTRE OPINIONI TI AGITI NEL VENTO
DI CHI NON HA EMOZIONI

MAI PIÙ, È MEGLIO SOLI CHE ACCOMPAGNATI
DA ANIME SENZA SOGNI PRONTE A PORTARTI CON SÉ, GIÙ CON SÉ. LAGGIÙ, TRA CANI E PORCI,
FIGLI DI UN DIO MINORE PRONTI A COLPIRCI
PER PORTARCI GIÙ CON SÉ, GIÙ CON SÉ.

NOI, SIAMO LUCI DI UN’ALTRA CITTÀ
SIAMO IL VENTO E NON LA BANDIERA, SIAMO NOI. NOI, SIAMO GLI ULTIMI DELLA FILA
SIAMO TERRE MAI VISTE PRIMA, SOLO NOI

CIAO TU, FREAK DELLA CLASSE “FEMMINUCCIA” VESTITO CON QUEGLI STRASS PROVA A FARE IL MASCHIO
TI PREGO INSISTO
FATTI IL SEGNO DELLA CROCE E POI
RINUNCIA A MEFISTO

HEY TU, ANIMA IN RIVOLTA
QUESTA VITA DI TE NON SI È MAI ACCORTA COLTA DI SORPRESA, TROPPO COLTA TROPPO ASSORTA, QUELLA GONNA È CORTA

MAI PIÙ, È MEGLIO SOLI CHE ACCOMPAGNATI
DA ANIME SENZA SOGNI PRONTE A PORTARTI CON SÉ, GIÙ CON SÉ.

NOI, SIAMO LUCI DI UN’ALTRA CITTÀ
SIAMO IL VENTO E NON LA BANDIERA, SIAMO NOI. NOI, SIAMO GLI ULTIMI DELLA FILA
SIAMO TERRE MAI VISTE PRIMA, SOLO NOI .NOI SIAMO ANGELI ROTTI A METÀ
SIAMO CHIESE APERTE A TARDA SERA, SIAMO NOI.

NOI, SIAMO LUCI DI UN’ALTRA CITTÀ
SIAMO IL VENTO E NON LA BANDIERA, SIAMO NOI.
NOI, SIAMO GLI ULTIMI DELLA FILA
SIAMO TERRE MAI VISTE PRIMA, SOLO NOI
NOI SIAMO L’ANCORA E NON LA VELA
SIAMO L’AMEN DI UNA PREGHIERA, SIAMO NOI.

CIAO TU, ANIMALE STANCO
SEI RIMASTO DA SOLO
NON SEGUI IL BRANCO
BALLI IL TANGO MENTRE TUTTO IL MONDO MUOVE IL FIANCO SOPRA UN TEMPO CHE FA
TIKIBOMBOMBOMTIKIBOMBOM

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome