Music for Greed – omaggio a Erich von Stroheim

Mercoledì 12 febbraio 2020 ore 21.00 al Cinema Massimo Torino la proiezione speciale di Greed, il capolavoro del cineasta visionario odiato da Hollywood

0

Nell’ambito dell’iniziativa Torino Città del Cinema 2020. Un film lungo un anno

Nel 1908 McTeague (Gibson Gowland) aver abbandonato la miniera nella quale lavora, si dedica alla professione di dentista abusivo nella città di San Francisco. L’uomo è subito attratto da Trina (Zasu Pitts), la cugina dell’amico Marcus (Jean Hersholt), anche lui invaghito della giovane e la sposa. La donna però si dimostra avida di denaro al punto da portarlo alla rovina. Dopo averla uccisa McTeague fugge nel deserto inseguito dal rivale. I due lottano senza esclusione di colpi e Marcus ha la  peggio, ma McTeague rimane imprigionato al suo cadavere con una catena…Erich von Stroheim nel 1924 porta sullo schermo il romanzo naturalistico Mc Teague di Frank Norris e secondo le sue note abitudini gira per 8 mesi utilizzando 42 bobine con costi esorbitanti. Entrato in collisione con la produzione del film e con la censura dell’epoca, il grande cineasta viennese si dimostra una delle intelligenze più acute della storia del cinema cui si deve l’evoluzione del linguaggio filmico.  Girata in luoghi reali, talvolta in condizioni climatiche proibitive, la pellicola è il risultato di un incredibile sforzo produttivo e dell’idea rivoluzionaria di un cinema capace di coinvolgere lo spettatore in un’esperienza fino ad allora completamente inedita. Per sonorizzare un film così eccessivo, per il quale non era mai stata commissionata una partitura originale, un sofisticato ensemble di virtuosi della chitarra si alterneranno sul palco suonando in solo o dando vita a duetti, trii e quartetti. Xabier Iriondo (Afterhours), Stefano Pilia (Afterhours), Paolo Spaccamonti e Asso (Vinicio Capossela, PJ Harvey), insieme al sassofonista Luca Mai (Zu) e al batterista Paolo Mongardi (Fuzz Orchestra, Zeus!), interpretano le immagini di Stroheim offrendo agli spettatori un’esperienza irripetibile.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Pierfranco Bianchetti
Pierfranco Bianchetti , giornalista pubblicista e socio del Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani è laureato in Sociologia a Trento. Ex funzionario comunale, responsabile dell’Ufficio Cinema del Comune di Milano, ha diretto n l’attività del Cinema De Amicis fino alla chiusura nel 2001. Ha collaborato a Panoramica – I Film di Venezia a Milano, Locarno a Milano, Il Festival del Cinema Africano; Sguardi altrove; ha scritto sulle pagine lombarde de l’Unità e de Il Giorno, Spettacoli a Milano, Artecultura, Top Video; Film Tv; Diario e diversi altri periodici. Attualmente scrive per Cinecritica, collabora a Riquadro.com e cura il sito lombardo del SNCCI. Ha realizzato rassegne e cicli sul tema “Cinema e Storia” presso il “Civico Museo di Storia Contemporanea” di Milano e la Biblioteca Civica di Via Oglio.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome