“Che io mi aiuti”: primo album ufficiale per il rapper genovese Bresh

0
Bresh

È uscito oggi Che io mi aiuti, il primo album ufficiale di Bresh, rapper genovese tra i nomi più promettenti della scena urban italiana. Il disco è disponibile, per Sony Music, su Spotify, Apple Music e tutte le principali piattaforme digitali.

Che io mi aiuti è un lavoro radicato nel vissuto dell’artista genovese, a partire dai ricordi, dai propri conflitti interiori e dalle amicizie raccontate nei brani, che allo stesso tempo vuole lanciare un messaggio universale. Dieci tracce che invitano ad un confronto onesto con sé stessi, nel bene e nel male, e a non cadere nella trappola di trovare necessariamente un alibi ai propri insuccessi e ai propri guai, a non cercare un “nemico” che possa identificare i propri mali.

Bresh sceglie di rappresentare alcune delle proprie riflessioni personali sul mondo, sui rapporti e sull’esistenza attraverso canzoni che parlano apertamente di tematiche generazionali molto complesse: la mancanza di eroi e miti di riferimento, il divario tra il peso delle responsabilità che dobbiamo assumere e la nostra reale capacità di sopportazione, la poca empatia che esiste nei rapporti umani, l’impressione di essere costantemente in una centrifuga e allo stesso tempo sentirsi immobili.

Per farlo ha coinvolto anche alcuni suoi colleghi come Rkomi, Tedua, Izi, Vaz Tè. La scuola genovese è riunita in questo album mostrando un legame profondo tra i suoi componenti.
Le produzioni sono state realizzate da Chris Nolan, Shune, Garelli e Andre Blanco.

Classe 1996, Andrea Brasi, in arte Bresh, è un rapper cresciuto a Bogliasco, comune del levante ligure a due passi dal capoluogo. È stato membro della Zona4Gang, crew milanese formata da vari amici, tra cui Rkomi e Tedua, e di Drilliguria, movimento che riunisce vari rapper liguri. É legato al collettivo Wild Bandana, con il quale collabora spesso. I suoi primi mixtape risalgono al 2012, mentre è dello scorso anno la firma con Sony Music e la pubblicazione del singolo No Problem, seguito da Oblò, nato dalla collaborazione con Rkomi. Più recente è Team, realizzata con Vaz Tè, l’ultimo brano ad anticipare il primo album ufficiale.

La tracklist:
1. Scooter (intro)
2. Oblò feat Rkomi
3. Rabbia distillata
4. Parà feat Tedua
5. Che io mi aiuti
6. Girano feat Izi
7. No problem
8. Skit
9. Team feat Vax Tè
10. No Heroes (outro)

Il video di No Problem:

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Marco Pagliettini
Nato a Lavagna (GE) il 26 luglio 1970, nel giorno in cui si sposano Albano e Romina, dopo un diploma in ragioneria ed una laurea in economia e commercio, inizio una brillante (si fa per dire) carriera come assistente amministrativo nelle segreterie scolastiche della provincia di Genova e, contemporaneamente, divorato dalla passione del giornalismo, porto avanti una lunga collaborazione con l’emittente chiavarese Radio Aldebaran e il quotidiano genovese Corriere Mercantile. Dal 2008 curo il blog Atuttovasco.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome