Pier Paolo Pasolini, Elio Petri e l’estate calda dei teddy boys

Lunedì 17 febbraio 2020 alle ore 16.30 alla Casa del Cinema Roma la proiezione del film La notte brava di Mauro Bolognini sceneggiato da Pier Paolo Pasolini

0

Seguirà un incontro con Flavio De Bernardinis, Franco Grattarola, Tommaso Mozzati, Ugo Tucci

Nel 1959, in pieno boom economico, Pier Paolo Pasolini in procinto di esordire come regista con il film Accattone, decide di dedicarsi al fenomeno della delinquenza giovanile urbanizzata, i teddy boys di cui in quel periodo si discute molto sulla stampa e nell’opinione pubblica. Scrive così una bella sceneggiatura d’ambiente lombardo intitolata La vita urlata incentrata su una gang di teppisti che dovrà diventare il film Milano nera diretto da Pietro Serpi e Gian Rocco. I componenti della “banda del Rospo” guidata da Pietro Marcon, provenienti dalla Baia del Re alla periferia sud di Milano, sono scelti come protagonisti della pellicola. Alcune fotografie mostrano lo scrittore – regista a colloquio con uno dei ragazzi prima della lavorazione. Il film racconta la “notte brava” di un gruppo organizzato di balordi che parlano solo il dialetto milanese in giro tra bar di periferia, casermoni e rogge fino ai grattacieli del centro direzionale, i Navigli e i night di lusso del centro.  Il giorno dell’inizio delle riprese però sette teddy boys sono arrestati per furto d’ auto, aggressione e rapina ai danni di una prostituta e così la produzione è interrotta definitivamente anche per i dissapori emersi tra lo stesso Pasolini e i due registi. Diversi anni più tardi il copione sarà pubblicato su “Filmcritica” con il titolo La nebbiosa.  In anticipo su questi impegni Pasolini collabora anche con Elio Petri, Tonino Guerra e Franco Giraldi a un lungometraggio, Le notti dei teddy boys, la cui regia è affidata a Leopoldo Savona: un’opera che precede La notte brava, film diretto da Mauro Bolognini ed ispirato al mondo pasoliniano dei ragazzi di vita, che sarà proiettato alle ore 16.30, seguito da un incontro moderato da Flavio De Bernardinis con Franco Grattarola, Tommaso Mozzati, Ugo Tucci. Per l’occasione verrà presentato il libro di Tommaso Mozzati, L’estate calda dei teddy boys. Pier Paolo Pasolini, Elio Petri e una collaborazione alla fine degli anni Cinquanta, Carocci, Roma, 2019, che ripercorre la storia produttiva di Milano nera pubblicando per la prima volta la sceneggiatura originale.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Pierfranco Bianchetti
Pierfranco Bianchetti , giornalista pubblicista e socio del Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani è laureato in Sociologia a Trento. Ex funzionario comunale, responsabile dell’Ufficio Cinema del Comune di Milano, ha diretto n l’attività del Cinema De Amicis fino alla chiusura nel 2001. Ha collaborato a Panoramica – I Film di Venezia a Milano, Locarno a Milano, Il Festival del Cinema Africano; Sguardi altrove; ha scritto sulle pagine lombarde de l’Unità e de Il Giorno, Spettacoli a Milano, Artecultura, Top Video; Film Tv; Diario e diversi altri periodici. Attualmente scrive per Cinecritica, collabora a Riquadro.com e cura il sito lombardo del SNCCI. Ha realizzato rassegne e cicli sul tema “Cinema e Storia” presso il “Civico Museo di Storia Contemporanea” di Milano e la Biblioteca Civica di Via Oglio.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome