6 marzo1987, esce Arma letale

0

Adesso noto come una serie TV, ma 30 anni fa Richard Donner ci regala l’inizio di uno dei migliori franchise polizieschi dai toni leggeri degli anni ’80 e ’90, al pari (e forse anche meglio, almeno dal primo sequel in poi) di Un piedipiatti a Beverly Hills (quello con Eddie Murphy, per intenderci). C’è tutto per fare di Arma letale un classico, thriller e azione si combinano in modo fantastico con le battute, ma anche con momenti drammatici non proprio prevedibilissimi; e i due protagonisti, Riggs e Murtaugh (Mel Gibson e Danny Glover) sono complementari e perfetti come compagni in armi: l’uno è bianco, instabile, dagli istinti suicidi e violento (tanto è vero che Mel Gibson non solo fu scelto dal regista dopo averlo visto in Mad Max, altro personaggio di poliziotto oltre il limite; ma Franco Zeffirelli lo volle per addirittura il suo Amleto), l’altro è un nero, padre di famiglia, ordinato e ligio al dovere.  Naturalmente, iniziano detestandosi, alla fine diventano amici fraterni.

Le battute (che peraltro si ripeteranno nei 4 episodi di Arma letale) diventano un tormentone graditissimo ai fan; lasciando peraltro irrisolto un grande enigma: ma alla fine, quando si dice “uno, due, tre, via”… si parte  al 3 o al via?

Altre ricorrenze

  • 1947, nasce Rob Reiner, regista di Harry ti presento Sally e Misery non deve morire
  • 1994, muore Melina Mercouri, attrice greca di Mai di domenica e Topkapi

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome