Weekend al cinema, Elio Germano è il pittore Ligabue. Ma per le sale è crisi nera

0
Ligabue

È un periodo difficile, per non dire difficilissimo, per le sale cinematografiche e per gli amanti della settima arte. La data di uscita di molti film è stata rinviata, per paura di un flop. Alcune sale sono chiuse ed altre aperte, ma con capienza ridotta, per rispettare le disposizioni governative in tempi di Coronavirus. Biglietti se ne vendono pochi, la paura (o la prudenza) spesso è più forte della passione. Eppure, pur tra mille difficoltà, il cinema non si ferma. Anche questo weekend escono diversi film in Italia e noi ve li presentiamo. Consapevoli che la voglia di grande schermo, in questa fase, è ai minimi storici.

Volevo nascondermi di Giorgio Diritti racconta la storia del pittore Antonio Ligabue, a 43 anni di distanza dalla serie tv di Salvatore Nocita con Flavio Bucci, da poco scomparso, come protagonista. In questo caso invece l’interprete principale è Elio Germano, che per questa parte ha recentemente vinto l’Orso d’argento come miglior attore al Festival di Berlino.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Queen & Slim di Melina Matsoukas racconta la storia di una coppia di colore che, al primo appuntamento, viene fermata per un controllo dalla polizia. In seguito ad una discussione l’uomo uccide l’agente per legittima difesa e i due si danno alla fuga in auto. Quanto accaduto però viene filmato ed il video diventa nello stesso tempo virale e un simbolo per tante persone nel paese.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

The Grudge di Nicolas Pesce è il quarto capitolo della saga, che ha il suo capostipite nel giapponese Ju-on. Dedicato agli amanti dell’horror, il film ha per protagonista una casa dove uno spirito vendicativo condanna a morte violenta chiunque vi faccia ingresso. Si ritroverà a visitare l’abitazione anche una poliziotta che indaga su un misterioso caso.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Marie Curie di Marie Noelle racconta la storia della celebre scienziata, soffermandosi in particolare sul periodo tra la vittoria del primo e del secondo Premio Nobel, il più movimentato della sua vita.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Buñuel – Nel labirinto delle tartarughe di Salvador Simó è un film d’animazione incentrato sulla vita del celebre regista surrealista. Viene raccontato, in particolare, il difficile periodo vissuto da Buñuel dopo aver girato il suo primo lungometraggio, fino alla decisione di girare un documentario su una delle regioni più povere della Spagna.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Escono anche (cliccando sui titoli potete vedere i trailer) Picciridda – Con i piedi nella sabbia di Paolo Licata, Sola al mio matrimonio di Marta Bergman e i documentari A riveder le stelle di Emanuele Caruso e Sono innamorato di Pippa Bacca di Simone Manetti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome