Nicola Denti: vi raccontiamo il nuovo lavoro “Egosfera”

0

Nicola Denti è un artista di esperienza che, grazie al suo talento, ha affiancato grandissimi artisti italiani ed internazionali, come Eric Burdon (The Animals), Cristiano De André, Aida Cooper, Maurizio Solieri (Vasco Rossi), Stef Burns (Alice Cooper, Vasco Rossi), Giuseppe Scarpato (Edoardo Bennato), Ricky Portera (Stadio, Lucio Dalla),  Roberto Gualdi (PFM), Luca Colombo (Orchestra di Sanremo) , Luigi Schiavone (Enrico Ruggeri), Giacomo Castellano (Raf, Gianna Nannini) e Matt Backer (ABC, Elton John). Un lavoro lungo 10 anni che trova la sua compiutezza in Egosfera, l’album (interamente strumentale) pubblicato lo scorso 28 febbraio.  Chitarrista fondatore dell’Accademia Musicale di Parma e membro della band Custodie Cautelari, Nicola, partendo dalle melodie nate nella sua macchina, mette in questo disco il rock progressive che ama da sempre e le influenze migliori dei suoi miti come Steve Vai, Joe Satriani, John Petrucci, Jeff BecK, David Gilmour. John Cuniberti, produttore tra gli altri di Surfing with the alien di Joe Satriani stesso, ha partecipato attivamente a questo lavoro curandone il mixaggio. Egosfera descrive un vero e proprio viaggio, che coinvolge chi ascolta dal primo istante. Fin dalle prime tracce — Day One, Distorted Reality, The Project —  si resta catturati e ipnotizzati dal suono  preciso e a tratti “pesante” che Nicola ha voluto dare ad Egosfera, interrotto soltanto dalla ballad When All Seems Lost , che però non cambia l’intensità emotiva del disco.

Intenso, sincero, vero, Nicola racconta, attraverso ciascun brano, il percorso interiore del protagonista, che ritrova, tra deliri e pazzia, il suo nuovo equilibrio mentale. L’album è una sorta di catarsi che non porta in un luogo preciso, e si focalizza su un’auto-psicanalisi che coinvolge pienamente ognuno di noi. A chi non è mai capitato di non sentirsi adeguato? Di non trovare più la strada? Di non sapere più chi si è davvero? La conclusione, in fondo, è alquanto semplice: nessuno si conosce mai fino in fondo, così come non si conosce mai per davvero l’altro. Il viaggio interiore descritto non è altro che la vita stessa che ci scorre dentro, lungo una strada che non ha mai fine e il cui fascino è proprio quello di scoprirla ogni giorno. Il ritrovarsi che ci racconta Nicola è quella consapevolezza che il caro Socrate aveva descritto molto bene in pochissime parole: “So di non sapere”. Il viaggio di Ekow verso Egosfera rappresenta solo un nuovo inizio, una “fuga” dalla follia che non è di certo la conclusione della scoperta.

Un lavoro suggestivo e complesso, con variazioni di stile ed emotività che descrivono perfettamente lo stato d’animo del protagonista. Un album suonato, senza synth o autotune, che mette in risalto tutto il talento del suo autore.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Il disco è diviso in due parti, esattamente come il viaggio che descrive, passando dal delirio alla consapevolezza:

FIRST PART

1.Day One
Nicola Denti: guitars, programming
Federico Paulovich: drums
Anna Portalupi: bass

2.Distorted Reality
Nicola Denti: guitars
Federico Paulovich: drums
Fausto Tinello: bass

3.The Project
Nicola Denti: guitars, keyboards
Federico Paulovich: drums
Lucio Piccoli: bass
Sbibu: WaveDrum Oriental

4.When All Seems Lost
Nicola Denti: guitars, glockenspiel and choirs programming
Federico Paulovich: drums
Emiliano Bozzi: bass
Salvatore Bazzarelli: keyboards, strings

5.Escape from Madness
Nicola Denti: guitars, programming
Federico Paulovich: drums
Lucio Piccoli: bass

SECOND PART

6.By the River
Nicola Denti: guitars
Sbibu: WaveDrum Oriental

7.All Good Things
Tobias Denti: baby vocals
Nicola Denti: guitars
Federico Paulovich: drums
Pier Bernardi: bass
Sbibu: WaveDrum Oriental

8.Awakening
Nicola Denti: guitars
Federico Paulovich: drums
Bryan Beller: bass
Sbibu: WaveDrum Oriental

9.Brain Charmer
Nicola Denti: guitars
Federico Paulovich: drums
Fausto Tinello: bass
Sbibu: WaveDrum Oriental

10.The Long Journey
Nicola Denti: guitars
Federico Paulovich: drums
Lucio Piccoli: bass
Sbibu: WaveDrum Oriental

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome