Eddie Vedder e Sean Penn, la storia di una colonna sonora capolavoro per un film di culto

0
Pearl Jam
@I-Days 2018

Nel mese che Spettakolo ha deciso di dedicare ai Pearl Jam, vi raccontiamo come nacque la colonna sonora scritta da Eddie Vedder per Into the Wild, capolavoro di Sean Penn.

LA VERA STORIA DELLA COLONNA SONORA DI INTO THE WILD

Quando siamo a pezzi e stritolati dalla vita, a ognuno di noi viene il pensiero di mandare tutti a fanculo. Le responsabilità, il lavoro e spesso anche la famiglia ti corrodono lentamente e viene davvero voglia di fare qualcosa di pazzo e folle agli occhi della gente…ma non ai tuoi. Chris McCandless, a soli 24 anni, ha abbandonato la vita borghese costruita a tavolino dai suoi genitori ed è andato via, ha viaggiato per mezza America verso l’Alaska senza soldi, da solo, in pace con sé stesso. Da questa storia, realmente accaduta, ne hanno tratto prima un libro e poi il film di Sean Penn Into the Wild.

A riprese ultimate, e con parte della colonna sonora già composta, a Sean Penn venne in mente di contattare la persona che in qualche modo aveva ispirato le immagini del suo film, Eddie Vedder. I due, già amici dai tempi del film Dead Man Walking, in cui Penn era interprete e Vedder autore di due brani della colonna sonora, si sono ritrovati coinvolti da una storia ribelle che in qualche modo li ha toccati da vicino. La musica e i testi dei Pearl Jam erano stati sempre nella mente del regista mentre costruiva per lo schermo le avventure e la vita di Chris McCandless e pensava che le parole delle canzoni potessero essere quasi come una voce fuori campo utile a raccontare i pensieri del protagonista.

Così Penn contattò Vedder e gli piombò in casa per vedere insieme il girato, seduti in terra a fumare sigarette. Vedder non conosceva né il libro né la storia di McCandless, ma dopo aver visto le immagini del film si chiuse in sala di registrazione per tre giorni e partorì non solo delle canzoni memorabili, ma anche brani musicali nuovi di zecca che si sono amalgamati perfettamente alle musiche già composte da Michael Brook e Kaki King. Una chimica, quella nata tra Sean Penn e Eddie Vedder, che ha portato alla nascita di un cult movie che rimarrà per sempre nella storia del cinema.

Sembra impossibile immaginare Into the Wild senza le canzoni di Eddie Vedder, così come è impossibile immaginare i western di Sergio Leone senza le musiche di Ennio Morricone. Sono quelle combinazioni magiche che raramente nascono nel mondo del cinema. Ad aiutare la riuscita del film sono stati sicuramente anche degli attori perfettamente in parte come i premi Oscar William Hurt e Marcia Gay Harden, Jena Malone, Kristen Stewart, Vince Vaughn e soprattutto il protagonista Emilie Hirsch nel ruolo di Chris McCandless, con la sua faccia da bravo ragazzo americano che brucia denaro, carte di credito, documenti e si avvia a piedi lungo le infinite strade americane facendosi chiamare da tutti Alex Supertramp.

La tracklist:
1 Setting Forth
2 No Ceiling
3 Far Behind
4 Rise
5 Long Nights
6 Tuolumne
7 Hard Sun
8 Society
9 The Wolf
10 End of the Road
11 Guaranteed

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Massimo Santimone
Nato a Genova nel 1967 e vissuto felicemente con un cinema a due metri dal portone di casa. Con un diploma in sceneggiatura preso presso la Scuola d’Arte Cinematografica di Genova ho realizzato diversi spot e cortometraggi, di cui uno fighissimo dal titolo “Il Caso Ordero”. Una cosa tira l’altra e sono arrivato a fare inserti di cinema e poi programmi in diverse radio: Radio Genova Sound, Radio Nostalgia, Radio City e ora Radio Aldebaran. Dal 2017 sono il direttore dei programmi del Riviera International Film Festival.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome