Glastonbury 2020 è cancellato

0
Foto tratta dalla pagina Facebook del Glastonbury Festival

Anche i primi grandi festival estivi europei stanno iniziando ad arrendersi all’avanzata del Coronavirus.

Il primo a dichiarare la resa è il Festival di Glastonbury, che quest’anno avrebbe festeggiato la cinquantesima edizione.

Questo il comunicato ufficiale: «Siamo dispiaciuti di annunciarlo, ma Glastonbury 2020 dovrà essere cancellato».

«Chiaramente questo non era il modo di agire che speravamo di prendere per celebrare il nostro 50 ° anniversario, ma a seguito delle nuove misure del governo annunciate questa settimana – e in tempi di incertezza senza precedenti – questa è ora la nostra unica opzione praticabile».

«Speriamo vivamente che la situazione nel Regno Unito sarà enormemente migliorata entro la fine di giugno. Ma anche se lo fosse, non siamo più in grado di trascorrere i prossimi tre mesi con migliaia di membri del nostro staff con l’enorme lavoro di costruzione delle infrastrutture e delle attrazioni necessarie per accogliere più di 200.000 in quest’area».

https://www.instagram.com/p/B931gjHpDvP/

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Mattia Luconi
Di origini torinesi, ma trapiantato ormai da diversi anni in quella magnifica terra che ha dato i natali ai più grandi musicisti italiani, l'Emilia. Idealista e sognatore per natura, con una spiccata sindrome di Peter Pan e con un grande amore che spazia dal Brit rock passando per quello a stelle e strisce, fino ai grandi interpreti italiani. Il tutto condito da una passione pura, vera e intensa per la musica dal vivo.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome