Posticipato il tour europeo dei Queen + Adam Lambert

0
Queen + Adam Lambert
©Riccardo Medana

A seguito delle disposizioni in materia di contenimento della diffusione del virus COVID-19 emanate su scala mondiale, i Queen + Adam Lambert annunciano che le 27 date del The Rhapsody Tour in Europa e Regno Unito saranno posticipate. L’unico concerto italiano previsto per domenica 24 maggio 2020 all’Unipol Arena di Casalecchio di Reno (Bologna) slitta quindi a domenica 23 maggio 2021I biglietti già emessi sono validi per il nuovo concerto.

Il tour 2020 sarebbe dovuto partire proprio dall’Italia il 24 maggio, per poi proseguire con un itinerario serrato che includeva un’incredibile serie di 10 show alla O2 Arena di Londra oltre a doppie date a Manchester, Birmingham e Madrid. La decisione è stata presa tenendo in considerazione la sicurezza di pubblico, band, crew e personale delle venue, e con oltre 400,000 biglietti già venduti è stato molto difficile fare questa scelta.

La buona notizia per i fan è che Queen + Adam Lambert hanno proceduto immediatamente alla riprogrammazione dei concerti, che si terranno nello stesso periodo nel 2021. Il rinvio è una brutto colpo per la band, che di recente ha concluso uno dei tour di maggior successo di sempre: sei settimane negli stadi di Corea del Sud, Giappone, Nuova Zelanda e Australia, con un pubblico che arrivava alle 60,000 presenze ogni sera. Il lungo viaggio ha incluso anche una speciale apparizione allo show di beneficenza Sydney Fire Fight Australia, durante il quale la band ha riproposto lo storico set di 22 minuti al Live Aid e ha contribuito a raccogliere 9,5 milioni di dollari a sostegno della popolazione australiana colpita da devastanti incendi negli scorsi mesi.

Rivolgendosi ai fan, Brian May dichiara «Siamo davvero dispiaciuti di dover annunciare lo spostamento dei nostri show in Europa, anche se questa notizia potrebbe non arrivare così inaspettata per i nostri fan, vista la situazione assurda in tutto il mondo. Le scene incredibili che abbiamo visti ai nostri concerti solo un mese fa ora sembrano solo un sogno distante. Siamo stati davvero fortunati a riuscire a terminare quel tour, appena prima che quest’ondata ci travolgesse. So che anche molti dei nostri fan là fuori stanno vivendo simili sentimenti di incredulità e confusione. Ovviamente avremmo tenuti i concerti come da programma se fosse stato possibile. La buona notizia è che abbiamo già un piano B pronto. Tenete i biglietti già acquistati, saranno validi anche per i nuovi show. Se Dio vuole, ci saremo!».

Il batterista Roger Taylor commenta così il rinvio: «Siamo tutti uniti ad affrontare questa situazione. È devastante, frustrante, spaventoso e sconvolgente, ma, citando Sinatra, pick ourselves up, dust ourselves down… Start all over again! Prendetevi cura di voi, saremo di ritorno appena sarà possibile! Con amore, Roger T xxx».

Il cantante Adam Lambert aggiunge: «Sono davvero dispiaciuto di non poter andare in tour in Europa come da programma, ma dobbiamo prenderci cura gli uni degli altri e mettere la salute di tutti al primo posto. Non vedo l’ora di tornare là fuori appena sarà tutto a posto».

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Redazione
Spettakolo! nasce nel 2015 e si occupa di cinema, musica, travel, hi-tech. Alla Redazione di Spettakolo! collaborano varie figure del mondo del giornalismo (e non) desiderose di raccontare tutto ciò che per loro è "spettacolo" (appunto).

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome