“Arrangiami! 100 Anni per il futuro”, un contest per giovani musicisti

0

L’importanza della musica, anche e soprattutto nel particolare momento che stiamo vivendo, è indubbia: quell’insieme armonico di note così vicino alla matematica, ma capace di suscitare le nostre emozioni e descrivere il nostro animo, in questi giorni è una colonna sonora che accompagna la routine rendendoci i protagonisti del nostro personalissimo film (che sarà, di certo, a lieto fine).

E proprio la musica e la settima arte sono legate sin dall’arrivo del sonoro, nonostante spesso si tenda a sottovalutare il potere della prima sulla seconda, eppure “la colonna sonora non è solo un accompagnamento, ma è il film stesso”, disse Hans Zimmer, uno dei maggiori compositori per il cinema.

E se aveste la possibilità di riscoprire e dare nuova vita a brani musicali che hanno fatto la storia del cinema?

 Il 3 aprile è partito il contest “Arrangiami! 100 Anni per il futuro”, organizzato dal Gruppo Editoriale Bixio con la direzione artistica di Giordano SangiorgiFranco Bixio e Renato Marengo.

Se siete musicisti tra i 18 e i 35 anni avete la possibilità di dimostrare il vostro talento direttamente dalla casa vostra: potrete scegliere di riarrangiare e rielaborare uno dei 50 celebri brani messi a disposizione, firmati da grandi artisti italiani e internazionali e tratti dal catalogo del Gruppo Editoriale Bixio. Saranno messe a disposizione celebri canzoni come Parlami d’amore Mariù, MammaVivereKalimba de luna  e temi di film e fiction come PhenomenaAmici mieiFebbre da cavalloIl piccolo diavolo, Il Cacciatore, Sirene e molti altri.

Così come il cinema, anche la colonna sonora è in perenne evoluzione: i brani potranno essere reinterpretati e riarrangiati oppure rielaborati utilizzando sample e porzioni delle registrazioni originali. Sarà possibile iscriversi al contest e inviare le proprie proposte entro il 30 giugno 2020. Gli otto brani semifinalisti selezionati dalla Giuria saranno inseriti in una pagina web per il voto del pubblico, che si terrà nel periodo indicativo tra il 15 luglio e il 15 agosto 2020.

Il vincitore riceverà una borsa di studio di 2000 euro e il suo brano sarà inserito dalla Cinevox Record nella propria offerta musicale. I finalisti otterranno premi in denaro e opportunità di entrare in contatto con il settore professionale delle colonne sonore.

«Questa volta non si tratta di inviare un demo di un vostro brano nuovo ma di dimostrare il vostro talento come arrangiatori e originali rielaboratori — dice il direttore artistico Renato Marengo — avendo a disposizione 50 brani di artisti di fama internazionale presenti nel catalogo della prima casa editrice italiana di musica per il cinema». Il contest è un’occasione unica per i giovani musicisti, per mettersi alla prova e scoprire il mondo delle colonne sonore.

Per tutte le informazioni su come iscriversi e partecipare, per leggere il regolamento, per accedere alle notizie sulle selezioni, sui premi e sulla durata del contest vai sul sito www.meiweb.it.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome