8 Aprile 1966, nasce Robin Wright

0

 “essere famosi ha a che fare con la celebrità e non lo voglio. Lo so che non sono così. Tutti sanno chi sei, e non posso immaginare vivere quel tipo di vita”

In effetti, Robin Wright, texana purosangue di una bellezza straordinaria e che oggi compie 54 anni, forse non ha avuto la carriera (almeno al cinema) che avrebbe meritato, e proprio la sua proverbiale riservatezza ha giocato un ruolo importante.

Nata in una famiglia agiata, inzia a lavorare come modella (poteva esser diversamente?) e nella soap opera Santa Barbara negli anni ’80. Nel 1987 ottiene al cinema la sua prima parte imortante con La storia fantastica, e nel 1990 la svolta, anche personale: interpreta la protagonista di Stato di grazia e incontra Sean Penn, che sposerà (infatti sarà Robin Wright Penn per un po’ di tempo anche sul grande schermo). Nel 1994 è la simbolica musa ispiratrice della storia degli Stati Uniti in Forrest Gump, ripete il binomio con Sean Penn in Tre giorni per la verità (1995) ed è nel film storico Moll Flanders (1996) con Morgan Freeman.

Dopo Unbreakable (2000) di M. Night Shyamalan, si inventa una seconda vita artistica in TV nel 2013 con la splendida interpretazione di Claire Underwood in House of Cards, straordinaria l’alchimia con Kevin Spacey, dove combina la sua straordinaria bellezza con un ambiguità gelida e torbida fino a quel momento inesplorata. Parabola che si chiude nel 2018, con lei che assurge al ruolo di (involontaria) unica protagonista assoluta, causa lo scandalo che travolge Spacey.

A breve sui nostri schermi con il seguito di Wonder Woman.

Altre ricorrenze

  • 1949, nasce John Madden, regista di Shakespeare in Love e Marigold Hotel
  • 1969, nasce Patricia Arquette, attrice di Medium e Boyhood (Premio Oscar 2014)
  • 1981, nasce Taylor Kitsch, attore di John Carter e Battleship

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome