#IoRestoACasa e leggo gratis Gli artificiali e L’anno senza estate

Dalla casa editrice 1000eunanotte due libri in omaggio

0

Per il download gratuito
di Gli artificiali e
L’anno senza estate
andate sul sito
di bookrepublic.it,
cercateli sui siti di libri online
oppure  scrivete a

Due libri gratis, per riempire l’attesa. Forse profetici, come dice il claim , sicuramente gratuiti. Basta andare sul sito dell’editrice 1000eunanotte.it, di Bookrepublic.it e su siti di vendita di libri online e tirarli giù. Sono un libro di racconti, Gli artificiali, e un romanzo, L’anno senza estate. Gli autori Marco Bacci e Aldo Tanchis sono anche tra i fondatori della casa editrice e Marco Bacci scrive di cinema su questo sito.
Un po’ profetici. Gli artificiali di Marco Bacci sono 23 racconti ispirati da una richiesta che la rivista Wired fece nel 2014 a 12 scrittori: come le app cambiano la vostra vita. Racconti di fantascienza, ma non solo (Wired li pubblicò nel numero Racconti incredibili, titolo in omaggio alle Amazing Stories di Hugo Gernsback). Bacci su Wired pubblicò A5UL1 (ASULI in linguaggio Leet), un raccontino in cui il Papa era alle prese con una app da cellulare che cambiava il finale dei film. Bacci ci prese gusto e ne pubblicò altri 22 ne Gli artificiali, che sembrano racconti di fantascienza su app che cambiano i corpi, che fanno entrare nei sogni, che permettono di infilarsi in prima persona nei romanzi, che permettono di fare sesso clandestino in mondi virtuali, eccetera. In realtà, l’autore conferma, erano spesso storie d’amore infelici (non sempre) raccontate con la tecnologia. Sono stati profetici? C’è un’atmosfera generale di quarantena in attesa di sviluppi e c’è tanta tecnologia per riempire il vuoto e la paura. Un po’ come in questi giorni, sì.


Profetico anche L’anno senza estate di Aldo Tanchis perché racconta un’estate in Sardegna senza sole. Senza sole perché (come le cronache del 2010 ci avevano già raccontato) l’esplosione di un vulcano asiatico può innescare un effetto farfalla nel mondo: il cielo si oscura, la terra si raffredda, le stagioni cambiano, l’estate non viene, il sole non c’è, i clienti non arrivano. Cosa può fare un istruttore di diving, se oltre al crollo metereologico ed economico deve affrontare anche il ritorno del passato, sotto forma di una donna amata e della quale non riesce a ricordare il volto?

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome