One World Together at Home: Andrea Bocelli commuove con “The prayer”

0
Andrea Bocelli

Il One World Together at Home, l’evento musicale organizzato da Lady Gaga per ringraziare e sostenere gli operatori sanitari che operano in prima linea contro la pandemia di Covid-19, ha coinvolto un centinaio di artisti da tutto il mondo, che hanno espresso la propria solidarietà all’Organizzazione Mondiale della Sanità.
L’evento, nato per raccogliere fondi (sono stati donati oltre 120 milioni di dollari), ha ricordato tutti coloro che stanno lavorando in “trincea”, ossia i medici, gli  infermieri, e tutti gli operatori dei servizi essenziali.
Il grande live “casalingo” mondiale ha rivolto anche un particolare omaggio all’Italia, il Paese più colpito, dopo la Cina, dall’emergenza sanitaria.
Hanno partecipato, tra gli altri, (oltre a Lady Gaga) i Rolling Stones, Billie Eilish, Elton John, Taylor Swift, Paul McCartney, Stevie Wonder, Jennifer Lopez, Eddie Vedder, Céline Dion, Zucchero, Andrea Bocelli, unici artisti italiani ospiti dell’evento.
È proprio con uno degli artisti italiani, Bocelli, che si è scritto il gran finale del live, con una commovente versione di The prayer , proposta in una straordinaria versione inedita con Andrea Bocelli, Lady Gaga, Céline Dion, Lang Lang e John Legend.
L’esibizione è stata eseguita tra inglese e italiano; il brano era stato inciso originariamente proprio in queste due lingue, rispettivamente da Bocelli e la Dion, per il film La spada magica – Alla ricerca di Camelot.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Il brano è stato vincitore anche del Golden Globe, nel 1999, e nominato come Miglior canzone originale agli Oscar e ai Grammy Awards.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome